Mercato, Dabbur: “Palermo mi lusinga il tuo interesse. Dispiaciuto che la trattativa non si è conclusa nel migliore dei modi”

Mercato, Dabbur: “Palermo mi lusinga il tuo interesse. Dispiaciuto che la trattativa non si è conclusa nel migliore dei modi”

Le parole dell’attaccante del Grasshoppers, Munas Dabbur.

Commenta per primo!

Il Palermo è alla ricerca di un attaccante, obiettivo confermato in questi giorni anche dal presidente rosanero Zamparini e dal nuovo tecnico Ballardini. Da Paloschi a Trotta, la squadra rosanero ha la necessità di aggiungere un tassello di spessore nel reparto offensivo.  Nella scorsa finestra di mercato il nome di Manus Dabbur, attualmente al Grasshoppers, è stato preso in seria considerazione dalla dirigenza rosanero. Un profilo, quello del giocatore israeliano, che era stato ritenuto l’ideale per conferire qualità ad un reparto che in quel momento perdeva contemporaneamente Dybala e Belotti. Il calciatore classe ’92  resta sempre nella lista della dirigenza del Palermo ma il problema legato al tesseramento di giocatori extracomunitari impedisce l’inizio di una trattativa già a partire dalla prossima apertura del calciomercato. Intervenuto ai microfoni di ‘Calciomercato.it’, lo stesso Dabbur, ha parlato della trattativa che lo ha visto vicino a vestire la maglia rosanero: “Senza dubbio sapere che il Palermo ha pensato a me per rinforzare l’attacco è una cosa che mi ha fatto molto piacere. Stiamo parlando di un grande club ormai da diversi anni in serie A e l’interesse di questa squadra nei miei confronti mi lusinga. Il Palermo è una squadra dal grande potenziale e potrei certamente dire la mia se dovesse presentarsi un’offerta ufficiale Grasshoppers – ha dichiarato la punta classe ’92 -. Sono stato molto vicino a vestire il rosanero già nel calciomercato estivo. Il Palermo e il Grasshoppers non hanno però trovato l’accordo economico e così il mio trasferimento è saltato. Se ho chiesto informazioni di Palermo? Si, ho parlato con Zahavi di Palermo e di quella che è stata la sua esperienza. Nonostante non abbia trovato tanto spazioin rosanero lui comunque mi ha sempre parlato bene sia del club che della città“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy