Tacchinardi: “Caso Barreto?Lui è uno che non si risparmia. Ma certe cose non mi piacciono…”

Tacchinardi: “Caso Barreto?Lui è uno che non si risparmia. Ma certe cose non mi piacciono…”

Il caso Barreto fa ancora discutere. Promesso sposo alla Sampdoria dal prossimo giugno, il centrocampista paraguaiano è ancora a tutti gli effetti il capitano del Palermo di Iachini..

Commenta per primo!

Il caso Barreto fa ancora discutere. Promesso sposo alla Sampdoria dal prossimo giugno, il centrocampista paraguaiano è ancora a tutti gli effetti il capitano del Palermo di Iachini. Nonostante l’indubbia professionalità del numero otto rosa, Iachini si trova a gestire una situazione psicologicamente non semplice, con parte del pubblico che non ha gradito la scelta dell’ex atalantino e non lesina di manifestarlo con qualche fischio. A tal proposito si è espresso anche Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it: “La situazione di Barreto? A me non fa molto impazzire questo risvolto che ha avuto il calcio con la forte influenza dei procuratori. Mi piacerebbe che si dia una mano alla società che ti ha fatto crescere e ti ha visto maturare. Purtroppo funziona così. Io posso dire che dall’esterno sembra un giocatore che mette l’anima in ogni allenamento– ha spiegato Tacchinardi ai microfoni di Mediagol.itcredo che fino all’ultimo giorno in rosanero, fino all’ultima seduta di allenamento col Palermo darà il 100%. È un ragazzo serio e non a caso, penso, ha fin qui indossato la fascia di capitano. Tevez, ad esempio, ha già detto che tra due anni andrà al Boca Juniors. L’importante è la serietà da assumere quando si è sotto contratto con una squadra. Certo è che certe scelte è normale che possano un po’ deludere la società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy