SORRENTINO: “Perché non esaltano mai mie parate”

SORRENTINO: “Perché non esaltano mai mie parate”

Il portiere del Palermo, Stefano Sorrentino, è stato ospite della trasmissione ‘Casa Minutella’: tra i temi trattati dall’estremo difensore rosa anche il fatto che non si enfatizzi il valore.

Commenta per primo!

Il portiere del Palermo, Stefano Sorrentino, è stato ospite della trasmissione ‘Casa Minutella’: tra i temi trattati dall’estremo difensore rosa anche il fatto che non si enfatizzi il valore delle sue parate. “Sì, avviene così. Perché è più facile spingere un portiere giovane: se la mia prestazione la fa un portiere giovanissimo prende un voto e mezzo in più di me. Il quasi quarantenne, invece, non deve essere sponsorizzato, mentre il più giovane sì – le parole di Sorrentino -. Tra un paio d’anni Buffon smetterà e si cerca il suo erede e per questo si cerca il sostituto. E non si va a esaltare me, ma il ragazzino: ad esempio tra me e Perin si metterà sempre in evidenza lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy