Setti (Pres. Verona): “Non mi devo vergognare se retrocedo”

Setti (Pres. Verona): “Non mi devo vergognare se retrocedo”

Il presidente gialloblù: “Questa piazza è perfetta per fare calcio. Usciremo da questo momento, ma se retrocedo non mi devo vergognare”

Commenta per primo!

E’ durata un’ora e 42 minuti la conferenza stampa di Maurizio Setti, deciso “a continuare anche in caso di retrocessione in Serie B con l’obiettivo di costruire subito una squadra in grado di risalire”. Setti, deciso ad andare avanti con Delneri anche l’anno prossimo: “Non ci sentiamo ancora retrocessi anche se salvarci sarà molto difficile. Ma se retrocedo non mi devo vergognare di nulla. Mandorlini o Delneri? Delneri sicuramente sì, Mandorlini sicuramente no”, ha sottolineato Setti, che ha ancora sotto contratto Mandorlini fino al 30 giugno del 2017, a differenza di Delneri con cui è stato firmato un accordo fino a giugno. “Se retrocederemo faremo subito una squadra per risalire immediatamente, ma non è ancora finita anche se abbiamo davanti un’impresa quasi impossibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy