PERINETTI:”COSÌ IACHINI HA TROVATO IL GIOCO”

PERINETTI:”COSÌ IACHINI HA TROVATO IL GIOCO”

“Nelle ultime settimane il Palermo è cresciuto notevolmente dal punto di vista delle prestazioni, c’è un calcio gradevole ed efficace”. Sono le dichiarazioni rilasciate in esclusiva ai.

Commenta per primo!

“Nelle ultime settimane il Palermo è cresciuto notevolmente dal punto di vista delle prestazioni, c’è un calcio gradevole ed efficace”. Sono le dichiarazioni rilasciate in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it dal direttore dell’area rosanero Giorgio Perinetti: il dirigente del Palermo ha esaminato il cammino della formazione rosa in Serie B. “Se Iachini si è sentito pungolato dai qualunquisti che parlavano di un Palermo concreto ma che non rubava l’occhio? Iachini ha dovuto fare i conti con una squadra in cui è subentrato, in cui ha messo mano, ma non era una sua creatura – ha spiegato Perinetti a Mediagol.it –. L’ha forgiata successivamente a sua immagine e somiglianza, ricavando anche cose importanti dal punto di vista della manovra. In Italia purtroppo non si gioca bene, è un fatto generale. I sofismi di Palermo sul fatto che si debba eccellere sempre sul piano del palleggio, non son facilmente perseguibili. Anche perché la pressione del risultato, il dovere vincere non facilita le cose. Nel calcio un conto è dover vincere e un altro è poterlo fare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy