Perinetti: “Sacchi e i troppi ‘neri’ nelle giovanili? Espresso in malo modo un concetto sacrosanto”

Perinetti: “Sacchi e i troppi ‘neri’ nelle giovanili? Espresso in malo modo un concetto sacrosanto”

“Le dichiarazioni scottanti di Sacchi (‘nelle giovanili delle squadre italiane vi sono troppi neri’, ndr)? Chi lavora nel calcio rilascia moltissime interviste, che vengono immediatamente pubblicate.

Commenta per primo!

“Le dichiarazioni scottanti di Sacchi (‘nelle giovanili delle squadre italiane vi sono troppi neri’, ndr)? Chi lavora nel calcio rilascia moltissime interviste, che vengono immediatamente pubblicate online. Quindi bisogna sempre stare attenti ad ogni parola che viene detta, e qualsiasi espressione imperfetta viene rilanciata perché fa notizia. Mi pare impossibile affermare che Sacchi sia razzista, la sua carriera parla per lui, è solo stata una affermazione rischiosa. Un po’ come avvenuto con Tavecchio questa estate”. E’ il parere di Giorgio Perinetti, ex responsabile dell’area tecnica del Palermo, intervenuto a “l’Università del Calcio” sulle frequenze di Radio Popolare Roma. “Io penso che ha espresso in modo improprio un concetto secondo me sacrosanto. Comunque se non arrivano le riforme, mi aspetterei almeno un gentleman agreement tra le varie società per far si che nei settori giovanili sia obbligatorio un numero concordato di giocatori italiani da schierare. Sarebbe facilissimo e mi chiedo come mai ancora non sia stato introdotto un sistema di questo tipo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy