PALERMO-LANCIANO, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

PALERMO-LANCIANO, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

Di Fabrizio Anselmo
.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Anselmo

Il Palermo, ospite di lusso della B, pareggia per 1-1 contro il Lanciano in un match atteso soprattutto per festeggiare i beniamini rosanero. È un pari che fa da cornice alla cavalcata trionfale del Palermo che onora il match e prova a portare a casa il bottino pieno. Migliori in campo Sorrentino e Barreto, meno convincenti del solito Lazaar e Terzi.

SORRENTINO 7 un gol su cui poteva fare poco e tre parate davvero decisive che potevano rovinare la festa del Barbera. Fuori categoria.

MUNOZ 6,5 tornato a dirigere la difesa dopo l’infortunio, mostra la solita grinta e sicurezza. Un unico errore ad inizio del secondo tempo quando Falcinelli gli sfugge ed esalta i riflessi di Sorrentino, ma va bene così, la Serie A è già raggiunta.

TERZI 6 partita positiva, poche sbavature ma un unico vero errore decisivo sul gol di Falcinelli. Come per Munoz, poco importa oggi, il Palermo è già in Serie A.

ANDELKOVIC 6,5 sempre attento e padrone sulle palle alte, si spinge spesso in avanti per creare la superiorità a centrocampo.

PISANO 6,5 tornato titolare anche in casa, l’esterno rosanero macina chilometri ed ara la fascia sfornando tantissimi cross che però non trovano  fortuna.

  •  STEVANOVIC S.V. (dal 39’ s.t.) pochi minuti ma sufficienti per mettere scompiglio sulla destra.

BOLZONI 7 la sua presenza permette a Pisano non solo di spingersi in avanti ma anche di tentare dei dribbling a cui spesso deve mettere una toppa. Giocatore fondamentale, non smetteremo mai di dirlo.

 BARRETO 7 il capitano rosanero spazia tra centrocampo ed attacco aggredendo gli spazi e consentendo alle punte di muoversi con più libertà. Non è un caso che sull’1-0 si trovasse lì.

 LAZAAR 6 soffre le iniziative di Barreto che lo costringono a serrare le maglie del centrocampo restando più arretrato, ma ogni qual volta tocca il pallone, l’irrefrenabile pulsione di dribbling si scontra con la concretezza del Lanciano che raddoppia e spesso triplica la marcatura rendendolo inoffensivo.

VAZQUEZ 6,5 Anche quando non decide il match, l’argentino consente ai rosa di rifiatare tenendo palla e guadagnando preziose punizioni.

HERNANDEZ 6,5 il fatto che sia stato sfortunato, impreciso e poco lucido sotto rete, non toglie che si trovasse nel posto giusto al momento giusto. Nota a margine non marginale: l’assist per Barreto è suo.

DYBALA 7 si muove su tutto il fronte offensivo non dando punti di riferimento alla difesa del Lanciano che finisce per creare voragini quando prova a fermarlo. In fase di non possesso mette al servizio la corsa per pressare in maniera forsennata persino il portiere.

  • LAFFERTY S.V. (dal 63 S.T.) prova in tutti i modi ad incidere sul match ma finisce per giocare a torello inseguendo senza fortuna tutti i palloni.

IACHINI 7 la partita in sé aveva poco da dire e da dare ma Iachini schiera la formazione migliore e prova a portarsi a casa i tre punti fino alla fine buttando nella mischia Lafferty e Stevanovic. Chissà se nelle prossime partite ci sarà spazio per chi ha avuto un minutaggio inferiore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy