Palermo: il tridente di Schelotto ‘chiama’ Bentivegna. Dettagli e retroscena

Palermo: il tridente di Schelotto ‘chiama’ Bentivegna. Dettagli e retroscena

Svolta tattica e di mercato: il rientro del talento saccense alla base è molto più di un’idea. Ideale per il gioco di mister Schelotto.

13 commenti

Ennesima clamorosa svolta tecnica in casa Palermo con l’avvento di Guillermo Barros Schelotto, ex giocatore, vero e proprio simbolo della storia del Boca Juniors ed allo stato attuale tecnico emergente, reputato tra i più brillanti dell’intero panorama sudamericano. L’approdo dell’ex allenatore del Lanus sulla panchina rosanero, che sarà coadiuvato da Fabio Viviani, nel ruolo di vice, sortirà una nuova rivoluzione tattica in linea con la concezione calcistica del neo-tecnico. Il modulo prediletto da Schelotto è infatti il 4-3-3, adottato e forgiato con risultati lusinghieri nel corso del triennio trascorso a guidare il Lanus.

In virtù del probabile utilizzo di questo modulo di gioco, anche in avvio della sua prima esperienza in Europa, Schelotto avrà bisogno di integrare in organico calciatori in possesso delle attitudini ideali per interpretarlo al meglio. Il verbo calcistico del tecnico argentino orienterà fisiologicamente anche le scelte di mercato del club rosanero anche nel corso della sessione invernale di trasferimenti. Il tridente offensivo ideale, nei pensieri del ‘El Mellizo‘, è composto da una punta centrale dotata di fisicità ed al contempo di discreti fondamentali, capace di attaccare la profondità, affiancata da due attaccanti esterni rapidi, estrosi e molto tecnici, in grado di tagliare alle spalle della linea avversaria e al contempo puntare l’uomo, convergendo verso l’interno per liberare il piede forte in sede di conclusione.

Ragion per cui, per completare il roster di punte esterne in seno al proprio organico, il Palermo starebbe pensando di pescare in casa. O meglio, riportare alla base il talentuoso fantasista classe ’96, Accursio Bentivegna, attualmente in forza al Como, club in cui è approdato con la formula del prestito al fine di acquisire minutaggio e continuità di impiego. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, il ritorno stellina saccense in maglia rosanero è molto più che un’idea e si sarebbero già gettate le basi con l’entourage del ragazzo e la dirigenza del club lariano per portare a termine l’operazione in questa sessione di mercato. L’input sarebbe partito proprio da Fabio Viviani, il quale, seppur per poche ore, ha accarezzato il sogno di sedere sulla panchina del Palermo con il ruolo di tecnico della Prima Squadra, prima del sorprendente annuncio dell’ingaggio di Schelotto da parte del patron. Viviani espleterà comunque un compito di fondamentale importanza, poiché supporterà Schelotto nel suo processo di integrazione e conoscenza del calcio italiano, illustrandogli nello specifico le caratteristiche dell’organico e degli uomini a sua disposizione.

L’ex consulente tattico di Beppe Iachini ha seguito l’evoluzione e la crescita di Bentivegna dalle performance in Primavera fino agli esordi con la Prima Squadra, stima particolarmente il ragazzo e crede fermamente nelle sue potenzialità e lo ritiene certamente funzionale per caratteristiche al nuovo sistema di gioco che il nuovo tecnico ha intenzione di coniare per il suo Palermo. Bentivegna avrebbe avuto nei giorni scorsi dei fitti contatti anche con l’attuale tecnico della Primavera, Giovanni Bosi, che lo ha allenato con ottimi risultati nel corso delle ultime due stagioni e che gli avrebbe prospettato l’ipotesi del ritorno in Sicilia contestualmente ai contorni del nuovo scenario tecnico-tattico che potrebbe materializzarsi da qui a breve. L’idea è stata accolta con favore anche dal ramo dirigenziale e dallo staff tecnico del club che ritiene possano crearsi le contingenze ideali affinché un patrimonio tecnico e finanziario cresciuto nel proprio vivaio possa ritagliarsi il giusto spazio venendo valorizzato in una ribalta prestigiosa come la massima serie.

L’entourage e il calciatore stesso hanno accolto con entusiasmo la prospettiva di tornare anzitempo in rosanero e potersi giocare le proprie chance d’impiego al pari dei compagni di reparto. Iachini non riteneva Bentivegna ancora pronto e maturo per incidere nell’immediato nella Serie A italiana ed il 3-5-2 adottato dal tecnico marchigiano non costituiva il dispositivo tattico congeniale a esaltare le doti del gioiellino classe ’96. Adesso tutto è cambiato: il ritorno di Accursio Bentivegna è molto più che un’idea.

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto-Londra - 1 anno fa

    Rispondo a Spargi49

    Il 4-3-3 lo faceva Delio Rossi ed il primo Ballardini a Palermo.
    Il problema e’ che Delio Rossi aveva Sirigu, Cassani, Balzaretti, Simplicio, Liverani, Bresciano, Nocerino, Cavani
    Giusto per buttare giu’ due nomi.

    Oggi chi fa i terzini? Morganella e Lazaar? Con Lazaar che non sa quasi cosa sia la fase difensiva? Lui e’ da 343 con possibilita’ di ricevere a centrocampo, andare sulla fascia e crossare.
    I due centrali possono essere Gonzales e Goldaniga.

    Centrocampo, chi mettere? Hijemark, Cristante e Quaison(?) ?

    Attacco: Metterei Gilardino (o Djurdjevic) con Vazquez e Balogh (che sembra bravino ed abile ad attaccare spazi).

    Insomma, un’incognita. Dall’allenatore alla squadra da mettere sul campo.

    E poi una considerazione, l’articolo dice: <>
    Ma come fa ad orientare le scelte di mercato se hanno già’ comprato 4 elementi? Che deve chiedere un esercito di giocatori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto-Londra - 1 anno fa

      Ho apena letto di Maresca reintegrato in rosa. Siccome ENZINO e’ ENZINO, tutta la vita lui a centrocampo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vabbe' - 1 anno fa

    Cosi’,tanto per capirci : il Bologna ha preso Floccari ,il Sassuolo ha preso Trotta ,il Torino ha preso Immobile ….noi invece, che siamo piu’ furbi degli altri , prendiamo a 3 lire Balogh -Nestorosky-Arteaga che voglio vedere quando saranno pronti per giocare nel campionato italiano……..Vorrei quindi ricordare a Zamparini che non siamo in zona uefa ,siamo in zona retrocessione; ha realizzato bene il concetto…?( inutile dire che gia’ Cassini e Djurgevic sono nel cesso….) e vai col supermarket….!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enzovinci121_43 - 1 anno fa

      Floccari oltre che anziano è un giocatore normale che faceva panchina nel sassuolo ….abbiamo Gilardino che ha vinto molto di più ha giocato in nazionale nel milan e nella fiorentina ha gia segnato sei gol senza fare la preparazione…Trotta gioca con l’Avellino mica con il real madrid e Immobile ha cambiato due squadre e in entrambe è finito in panchina considerato scarso…se proprio vi dovete lamentare perché è nel vostro dna tipico di quella classe di palermitani che sanno solo criticare senza rispetto per il lavoro degli altri, almeno fatelo dicendo cose sensate…la verità è che parlate a casaccio senza alcuna competenza e soprattutto con la sola motivazione di lagnarvi come per tutte le cose di questa città tanto mica siete voi a svolgere il lavoro, c’è chi ci pensa…l’importante però che la domenica accendi la tv e vedi il palermo nel calcio che conta e magari è pure merito tuo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RC - 1 anno fa

    In pratica prendendo ispirazione dallo spettacolare calcio argentino prevedo che in attacco ci sarebbero 3 giocatori puramente offensivi e a centro campo assieme a due centrocampisti (verosimilmente Hijemark e Chochev) Vazquez in posizione centrale e un po’ avanzata…con in più dalle fasce Lazaar e Morganella…calcio spettacolare ma qui si rischia veramente di prendere 10 gol a partita…altro che Lecce di Zeman XD

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ZAMPAVATTENE!! - 1 anno fa

      CALCIO SPETTACOLO CON QUESTI GIOCATORI?? AH AH AH!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vabbe' - 1 anno fa

    Ma state scherzando o dite sul serio….? in questa situazione di casino ,con incertezze di tutti i tipi, vi ci mettete pure voi a dire cose francamente insensate…serve gente di esperienza con i controc…altro che Bentivegna ( che peraltro non sta entusiasmando nel Como)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. spargi49 - 1 anno fa

    Sono curioso di vedere il Palermo schierato con il 4 3 3,non so gli interpreti chiamati ad attuarlo chi potrebbero essere,ma il modulo mi intriga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. andreagaudio7_909 - 1 anno fa

    Ma quando mai , e Vasquez dove giocherebbe tutto questo potrebbe essere possibile l’anno prox ma non quest’anno, Vasquez può giocare sempre e solo dove ha giocato fino ad adesso o seconda punta o da collante attacco centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. nick - 1 anno fa

    è giusto puntare ANCHE Sui giovani,ma qui il problema è che dietro non c’è un progetto sportivo ma solo voglia di incassare(vedi i problemi quando si deve immischiare per dire quelli che devono giocare)
    mz vorrebbe in pratica fare a palermo un empoli straniera con ragazzini e ingaggi bassissimi(però in mano ha una piazza che come bacino incassa il doppio)ma in primis è lui a non essere adatto,visto che dietro c’è tanto lavoro pazienza e PROGRAMMAZIONE con dirigenti e mister che vengono lasciati in pace a fare il loro lavoro
    quando cambi mister e dirigenti ogni sei mesi che cavolo di progetto vuoi fare?come fai a dire di puntare sui giovani quando pretendi risultati subito??
    quando ascolti frasi del tipo con me il direttore sportivo non serve…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. f.bonanno-8_24 - 1 anno fa

    Djurdjevic 1994, balogh 1996 e bentivegna 1996, è chiaro che GilA è out, è chiaro che fare un 4-3-3 con questi interpreti è inimmaginabile in Italia, ma neanche Gaucci si spingeva a tanto, questa sembra una squadra da campionato messicano, uruguaiano, io approvò e capisco che si debba dare spazio ai giovani, ma qui lo si fa in modo esagerato e si bruciano i calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enzovinci121_841 - 1 anno fa

      Cavani, Dybala, Pastore, Kiaer, Darmian….tutti bruciati…Hjelmark Goldaniga Struna Chochev Lazaar che sono richiesti da diversi club tutti bruciati,,,,Vazquez bruciato….un incendio :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gabriele Alongi - 1 anno fa

    Era ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy