Palermo: il ct dell’Argentina Martino andrà a vedere dal vivo Paulo Dybala, i dettagli

Palermo: il ct dell’Argentina Martino andrà a vedere dal vivo Paulo Dybala, i dettagli

Il ‘Tata’ andrà a visionare la ‘Joya’

Commenta per primo!

Tre settimane per fare il giro dell’Europa. Questa la decisione presa dal commissario tecnico della Nazionale Argentina, Gerardo Tata Martino. L’ex allenatore del Barcellona vorrà guardare dal vivo tutti i giocatori convocabili nella Seleccion che si stanno mettendo maggiormente in mostra negli ultimi mesi. L’obiettivo è mettere a sua disposizione gli argentini che godono della migliore condizione attuale in vista della Copa America che si disputerà in Cile dall’11 giugno al 4 luglio prossimo. Stando ad indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, Martino avrebbe in programma anche di seguire i prossimi match del Palermo, per visionare ‘live‘ – non solo attraverso video proposti dai suoi collaboratori, come fatto sin qui, ndr – le azioni del bomber Paulo Dybala. Il ct dell’Albiceleste potrebbe essere al Barbera sin dalla gara di domenica tra Palermo e Genoa, sfruttando il fatto che il Barcellona di Messi, il Psg di Lavezzi e Pastore, la Juventus di Tevez e Pereyra e la Lazio di Biglia giocheranno tutte di sabato. Domenica dunque sarebbe l’occasione propizia per osservare le prestazioni sia del rosanero Dybala che quelle dei rossoblù Perotti e Facundo Roncaglia (già convocato per le due amichevoli del mese scorso). Più complicata, invece, la presenza del ‘Tata‘ al Tardini di Parma, dove domenica 26 aprile alle ore 15.00 i rosa di Iachini affronteranno gli emiliani di Donadoni. Pochi giorni dopo (il 29 aprile), infine, avrà modo di assistere in Sicilia a Palermo-Torino, la sfida tra i due argentini Dybala e Maxi Lopez. Insomma, un ricco programma per Tata Martino (ieri sera presente a Torino per Juventus-Monaco), il quale vuole comprendere a fondo perché al di qua dell’Oceano il nome di Paulo circoli così tanto. L’intenzione è di convocarlo in Nazionale, quella che – tra tutte (poteva optare anche per Polonia e Italia) – il n.9 rosanero ha scelto sin dall’inizio, senza mai mostrare titubanze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy