Moggi: “Ho lavorato con il Palermo, poi la discussione con Ballardini. Pastore? Ricordo…”

Moggi: “Ho lavorato con il Palermo, poi la discussione con Ballardini. Pastore? Ricordo…”

Le parole dell’ex direttore generale bianconero.

Commenta per primo!

L’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, intervenuto al convegno presso ‘La Marsa Vacances’ ha parlato del suo rapporto con Palermo e ha raccontato un retroscena legato all’acquisto di Javier Pastore. “Ho consigliato l’operazione Pastore-Palermo? Questo è stato un discorso fatto tra me, Ancelotti e Zamparini. Ancelotti si fece scappare che voleva prendere Pastore, spiegandoci le caratteristiche. Appena è finita la cena, Zamparini ha chiamato all’una di notte Sabatini e gli ha detto che avrebbe dovuto prendere Pastore altrimenti veniva fatto fuori. Io ho lavorato col Palermo di Zamparini dal 2006 al 2008, poi è successa una cosa un po’ spiacevole con Ballardini: vennero dette cose non vere sul mio conto. A quel punto raggiunsi Zamparini a Vergiate e gli dissi ‘Lasciamo stare, rimaniamo amici’. Lui (Zamparini, ndr) ha fatto molto per me e mi ha aiutato. Dopo due anni terminò il mio rapporto di collaborazione coi rosanero”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy