MERCATO: SCHEDA TECNICA DI MAKIENOK

MERCATO: SCHEDA TECNICA DI MAKIENOK

Commenta per primo!

Il Palermo pesca in Danimarca il rinforzo per l’attacco di Beppe Iachini, dopo le partenze di Lafferty (direzione Norwich) e di Abel Hernandez (che si appresta a diventare un nuovo giocatore dell’Hull City). Il nome per cui i rosanero stanno lavorando intensamente da alcuni giorni è quello di Simon Makienok, prima punta mastodontica in forza al Brondby. L’affare potrebbe chiudersi a breve: il direttore sportivo Franco Ceravolo è già arrivato in terra danese per intavolare una trattativa con la società di Copenaghen.

Scheda tecnica. Si tratta di un attaccante classe ’90 con molta esperienza nel calcio scandinavo. Ricorda per certi versi proprio Kyle Lafferty. 201 cm per 87 kg, è un centro-boa atipico: è sì abile nel gioco aereo e nella finalizzazione, ma accoglie con piacere anche compiti diversi, come il partecipare alla manovra guadagnando il pallone lontano dalla porta. Nelle sue corde fiuto del gol e un fisico statuario che sfrutta appieno per avere la meglio sugli avversari.

Ruolo. In questa stagione ha già disputato cinque partite con il Brondby, timbrando il cartellino per tre volte (due reti siglate al Sonderjysk e una al Midtjylland). E’ abituato a far reparto da solo, dato che ha giocato, nella maggior parte dei casi, in un 4-2-3-1, come unica punta davanti, supportata da tre trequartisti. Non dovrebbe comunque trovare troppe difficoltà a inserirsi nel 3-5-2 di Beppe Iachini, affiancando una seconda punta come Dybala, o un fantasista come Franco Vazquez.

Rapporto con la Nazionale. Simon Makienok ha fatto tutta la trafila della Nazionale danese, dall’Under-19 all’Under-21. Dal 2012 figura nella Selezione maggiore, con la cui maglia ha già collezionato sei presenze.

Effetto Scandinavia. Dopo Robin Quaison, Ceravolo si fa stregare da un altro giocatore scandinavo. Il suo procuratore per l’Italia, Sauro Catellani, ne parla un gran bene. “E’ un attaccante importantissimo che però non ha avuto risalto finora – ha dichiarato Catellani -. Mi fa specie che non sia conosciuto dagli addetti ai lavori. Eppure ha mezzi e strutture fisiche importantissime, e in più un costo riduttivo”.

Situazione contrattuale. Il suo contratto ha scadenza giugno 2016 e il valore economico stimato si aggira attorno ai due milioni di euro. Il Brondby è già proiettato alla vendita del cartellino di Makienok, obiettivo di mercato di diverse squadre. Il Palermo sembra in vantaggio, ma per portarlo a casa non sono ammesse perdite di tempo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy