MERCATO: Palermo, spunta l’ipotesi Manuel Arteaga. I dettagli relativi al ‘nuovo Batistuta’

MERCATO: Palermo, spunta l’ipotesi Manuel Arteaga. I dettagli relativi al ‘nuovo Batistuta’

Ecco chi è il venezuelano sul taccuino di Gerolin

12 commenti

Settimane bollenti per il Palermo di Davide Ballardini. La squadra è in debito d’ossigeno, la tifoseria contesta il presidente (qui la foto) e intanto si devono creare i presupposti per dar vita a una campagna acquisti credibile. In periodi non sospetti, sia Baccin che Gerolin hanno girato il mondo, e di concerto coi propri collaboratori, sono andati alla ricerca di talenti su cui scommettere. Del resto è la politica del club rosanero: puntare su giovani promettenti e sfruttare le occasioni che il mercato presenta, perché le casse societarie non permettono spese esose.

Il nome – La priorità per la dirigenza di viale del Fante è irrobustire uno dei reparti che hanno presentato più falle in questa prima parte di stagione (crepe dovute anche all’infortunio di Djurdjevic): l’attacco. Tra i nomi finiti sul taccuino del direttore sportivo dei siciliani anche quello di Manuel Alejandro Arteaga Rubianes, prima punta classe ’94 in forza al Deportivo Anzoategui.

Il nuovo Batistuta Si tratta di un centravanti mobile e dotato di un buon fisico grazie a cui riesce ad aver la meglio nei contrasti coi difensori. Destro di piede, ha nelle corde un importante stacco di testa e potenza nelle gambe. Cresciuto calcisticamente nelle squadre della sua zona natale, ossia Centro Gallego, UE Maracaibo e Zulia, nel 2012 riceve la chiamata del Parma. Pochi mesi prima aveva sostenuto due provini con Fiorentina e Liverpool, ma con risultati non soddisfacenti. In gialloblù, invece, riesce a convincere l’allora amministratore delegato dei crociati, Pietro Leonardi, che lo preleva dallo Zulia in prestito con diritto di riscatto fissato a 700mila euro. E’ ancora giovane, ha 18 anni e i ducali non lo aspettano. Risultato? Quello che in patria viene definito il ‘nuovo Batistuta‘, rimane a guardare, colleziona qualche presenza in Primavera e dieci panchine in prima squadra. La Serie A l’annusa solamente.

Ricominciare – Torna dunque in patria, più adirato che mai perché il Parma non lo reputa pronto. Rabbia che prova a trasformare in stimoli per conquistarsi nuovamente il passepartout per il calcio che conta. Fa ritorno allo Zulia, dove sembrava destinato ad essere una delle colonne portanti del progetto, ma alla fine nel gennaio del 2014 viene ceduto all’Anzoategui, con cui riesce a mettersi in luce, segnando anche un gol nel match di Libertadores contro i brasiliani del Santos. Di seguito il video.

Concorrenza e cifre – Prestazioni che non sono sfuggite a Manuel Gerolin, fedele osservatore del calcio sudamericano, che si è appuntato il suo nome. Il Palermo non è, tuttavia, l’unico club a seguire le vicende calcistiche di Arteaga: sul venezuelano (che, aspetto molto importante, è in possesso del passaporto spagnolo) anche gli occhi di Carpi, Bologna e Chievo. Secondo quanto filtra dal Venezuela, il Deportivo Anzoategui sarebbe disposto anche a trattare per un prestito con diritto di riscatto, a una cifra vicina agli 800-900mila euro.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. corriesuda - 1 anno fa

    vedete il primo gol nel primo video? bene ! il ragazzo può essere anche bravo, ma quando mai avete visto fare una giocata cosi dal Palermo, chi sarebbero questi giocatori che con 3 passaggi servono l’attaccante ? noi non riusciamo a dare una palla a Gilardino da 360 minuti !!! ovvero mai !! stu picciotto verrà a fara solo abbili !!! ci vogliono due centrocampisti seri, e due esterni seri!!! e anche un centrale di difesa !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. corriesuda - 1 anno fa

    e nel Palermo, chi sarebbero i giocatori che lanciano a rete un attaccante ??? ma finitela !!! un centrocampo e degli esterni ridicoli !!! togliendo morga !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. corriesuda - 1 anno fa

    il nuovo, il nuovo, ma finitela !!! ridicoli, dal primo all’ultimo di questa società !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. corriesuda - 1 anno fa

    questa società è una presa in giro !!! prima cosa: Zamaprini aveva detto che sarebbero arrivati forti rinforzi ? sarebbero questi ? gente che per ambientarsi già è finito il campionato!!! secondo: non si sono resi conto che è dietro che la squadra non funziona!!! se avessimo una squadra forte, anche Djurdevic e Gila andrebbero bene, il problema è in difesa e a centrocampo e iddi cercano a punta !!!! siccome la squadra gioca benissimo, il problema è solo la punta, ma non è cosi !!!Zampa hai stancato, tu il tuo mercato inutile che è sola una presa in giro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. f.bonanno-8_934 - 1 anno fa

    Io vorrei capire una cosa; a parte le plusvalenze, i soldi che si incassano da sponsor e stadio, con la Juve abbiamo incassato 700 mila euro, il Palermo ha meno possibilità dell’ Atalanta? Loro possono prendere Trotta noi? L’ ivoriano della carrarese, il nuovo Batistuta, questo sono acquisti da Trapani, Modena. Il centro sportivo e non c’ è un euro x farlo, s’ incassa e siamo sempre senza soldi al di la di tutto, questa gestione societaria, potrebbe condurla chiunque anchr un imprenditore locale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Salvatore Tascarella - 1 anno fa

    Vabè ma i vari matusiak,varela, farias,lanzafame,makienok,
    Sperduti,formica,bamba,ngoy e chi più ne a ne metta non li conoscevamo nemmeno,
    Trovarne uno buono su cento presi è statisticamente provato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giuseppe Lago - 1 anno fa

    Ma finitela Zampagna non comprerà nessuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Claudio Augugliaro - 1 anno fa

    Perché costa 6-8 milioni come cavani e Pastore? Se è così mi fido, altrimenti, credimi che scimunito non c’è nessuno e genio nemmeno, intendo che nessuno vende un campione futuro a 1 min e nessuno è più intelligente di altri ad acquistare giovani campioni a quella cifra. Siccome ormai zamparini non spende più quelle cifre, significa che è il solito: cassini, embalo, milhanocic, varela, e l’elenco di giocatori acquistati a due euro al kg, è davvero interminabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Danilo Gariffo - 1 anno fa

    Ci dobbiamo salvare,e ci vogliono giocatori esperti e nn gente che deve ambiuentarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Marco La Rosa - 1 anno fa

    Ma è illegale comprare giocatori esperti che conoscono la serie a?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Claudio Augugliaro - 1 anno fa

    Secondo me è il nuovo boselli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Fabio Fogu - 1 anno fa

    C’è da piangere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy