Live, Palermo-Pontisola: 2-0 al 45′ con Quaison protagonista assoluto. Il commento

Live, Palermo-Pontisola: 2-0 al 45′ con Quaison protagonista assoluto. Il commento

Ponte di Legno (dai nostri inviati) –  PRIMO TEMPO Al Centro Sportivo di Temù il Palermo di Beppe Iachini ha concluso la prima frazione di gioco dell’amichevole contro i dilettanti del.

Commenta per primo!

Ponte di Legno (dai nostri inviati) –  PRIMO TEMPO Al Centro Sportivo di Temù il Palermo di Beppe Iachini ha concluso la prima frazione di gioco dell’amichevole contro i dilettanti del Pontisola in vantaggio per due reti a zero grazie alla reti di Quaison e Andelkovic. Risultato bugiardo per gli uomini di Iachini che hanno disputato un’ottimo primo tempo e avrebbero meritato qualcosa in più. Protagonista assoluto nei primi 45′ è stato senza dubbio Robin Quaison, lo svedese dopo la rete d’apertura ha spaccato letteralmente in due la difesa del Pontisola che ha avuto la fortuna dalla sua parte, visto e considerato che per ben tre volte la respinta dei montanti ha evitato ai bergamaschi la batosta e allo scandinavo il poker personale. Il Palermo inizia subito forte trovando già al 3′ la rete del vantaggio con Quaison, azione orchestrata alla perfezione da Hiljemark che dopo aver scambiato con Cassini ha servito sul lato corto dell’area di rigore Benali con la mezzala libica che ha offerto proprio allo scandinavo una palla che lo svedese dall’interno dell’area di rigore ha depositato in rete. Si muove bene l’attacco rosanero ma a segnare la rete del raddoppio è un difensore quale Sinisa Andelkovic che ha sfruttato al meglio un calcio d’angolo battuto da Hiljemark e ha beffato il portiere avversario dopo una serie di carambole, siamo al 13′. Sembra non volersi accontentare Quaison che diventa assoluto protagonista colpendo addirittura tre legni, al 14′ lo svedese ha provato un tiro a giro che si è stampato sul palo, al 23′ dopo un assist al bacio di Cassini si è inventato un pallonetto ma anche in questa occasione la traversa ha detto di no, al 25′ infine dopo uno scambio con l’ottimo Trajkovski la conclusione di sinistro dello svedese è finita nuovamente sul montante. Poco prima che il direttore di gara fischi il termine della prima frazione di gioco i rosanero provano a triplicare con l’esterno sinistro Giuseppe Pezzella che al 38′ non ha sfruttato al meglio un assist di Cassini e si è fatto ipnotizzare da Vagge a pochi metri dalla porta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy