Live, Iachini: “Italia poco concreta? Ci sono due ragioni. Espulsione di De Rossi? Non deve ricapitare, è subentrato nervosismo”

Live, Iachini: “Italia poco concreta? Ci sono due ragioni. Espulsione di De Rossi? Non deve ricapitare, è subentrato nervosismo”

“Se mi aspetto altri cambi da parte di Conte nelle prossime gare della Nazionale? Penso di sì, toccherà ad Antonio Conte decidere. Dalle due partite disputate contro Malta e Bulgaria,.

Commenta per primo!

“Se mi aspetto altri cambi da parte di Conte nelle prossime gare della Nazionale? Penso di sì, toccherà ad Antonio Conte decidere. Dalle due partite disputate contro Malta e Bulgaria, il ct della Nazionale ha ricevuto indicazioni positive. La squadra avrà modo e tempo di assimilare i nuovi dettami tattici, il momento di studio e di crescita si protrarrà anche nei prossimi impegni”. Questo il commento di Beppe Iachini a Rai Sport a proposito della Nazionale vista questa sera al Barbera (qui il commento della gara). “Perché è mancata la concretezza all’Italia? Secondo me per due ragioni. La prima è da rintracciare nell’atteggiamento degli avversari: sia Malta che Bulgaria hanno fatto una scelta chiara, chiudere tutti gli spazi per annullare le trame offensive degli azzurri. Reputo che sia difficile in queste condizioni essere concreti e cinici; l’altra ragione – aggiunge Iachiniè che ci troviamo in una fase embrionale della stagione e non è semplice essere concentrati al cento per cento sotto porta. L’espulsione di De Rossi? E’ stata un’ottima partita da parte di Daniele, purtroppo è incappato in questo episodio del rosso. Saranno subentrati stanchezza e una serie di fattori che hanno fatto scattare questo nervosismo in lui: non deve ricapitare, ma De Rossi lo sa. Non è necessario che glielo dica io”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy