La bufala di Zamparini: “Palermo non è grande piazza, a Leeds fanno 30mila abbonati in B”. Ecco la verità

La bufala di Zamparini: “Palermo non è grande piazza, a Leeds fanno 30mila abbonati in B”. Ecco la verità

Il patron ha criticato l’atteggiamento dei tifosi del Palermo che non si abbonano se la squadra non è al top, ma i tifosi del Leeds sono davvero così speciali? Abbiamo analizzato i numeri reali e la verità non è così confortante per il club inglese.

7 commenti

Tanti i temi di discussione scaturiti dall’intervista che lunedì Zamparini ha concesso a TRM.

Il patron friulano ha toccato diverse questioni che da tempo erano in qualche modo sul tavolo della discussione tra tifosi, ma che raramente erano state prese di petto dal diretto interessato. Una delle dichiarazioni più interessanti del presidente è stata quella relativa all’importanza della piazza palermitana in ambito calcistico, rispondendo a chi ricordava come quello palermitano fosse il quinto comune più popoloso d’Italia. “Palermo non è una grande piazza per il calcio – ha dichiarato Zamparini –, perché non si fanno 7-8mila spettatori in una grande piazza per il calcio. Emotivamente ci furono 30mila abbonati l’anno della Serie A, ma poi succede quello che vedo accadere anche in altre città italiane. Se il Leeds va in Serie B fa 30mila abbonati, perché ritengono la squadra la loro famiglia e io pensavo di fare dello stadio nuovo una famiglia, ma non so se Palermo e l’Italia siano pronti per un discorso del genere. Lo stesso succede anche a Napoli: se non vince lo Scudetto dicono a De Laurentiis che è un parassita. Ma vi rendete conto?“.
LA VERITA’ SUL LEEDS – Il patron rosanero ha citato Leeds come esempio virtuoso di rapporto tra società e tifosi. Eppure a voler analizzare bene le cose non tutto è impeccabile nel discorso del presidente rosanero. Il Leeds è una delle società più prestigiose d’Inghilterra, con un passato da grandissimo club alle spalle e anche una gloriosa parentesi più recente da ricordare (semifinalista di Champions League nel 2001). I tifosi hanno il palato fine e non sono certo felici di vedere il loro club lontano dalla Premier per così tanti anni. È vero che continuano a fare 30mila abbonamenti l’anno come dice Zamparini? Abbiamo verificato il dato fornito dal patron, che è risultato essere a dir poco gonfiato, infatti l’anno scorso i Whites hanno venduto soltanto 12.850 season ticket, assolutamente paragonabili ai 10mila abbonamenti venduti dal Palermo nel 2015-16. Che Zamparini si riferisse ai biglietti venduti ogni settimana?  Abbiamo verificato anche questa possibilità, ma nemmeno in questo caso i numeri danno ragione al patron. Anche i dati dell’affluenza media non sono così straordinari, seppur anche in questo caso leggermente superiori a quelli dei rosanero: gli spettatori in casa sono stati 22mila in media, con un deprimente 40% di seggiolini vuoti ad ogni gara interna (Elland Road può contenere fino a 39.460 spettatori). Numeri simili a quelli di Palermo (18.013 spettatori a partita), ma con la sostanziale differenza di uno stadio bello, comodo e tutto coperto e di un bacino di utenza tutto a vantaggio del club inglese. L’area urbana di Leeds conta infatti 1.777.934 abitanti, contro i 1.271.406 dell’area metropolitana di Palermo.

C’è un fondo di verità nel ragionamento di Zamparini, soprattutto quando parla del Napoli e del fatto che i tifosi in un modo o nell’altro tendano sempre a chiedere qualcosa in più, ad alzare l’asticella dei risultati anche quando diventa economicamente insostenibile. In Inghilterra questo fenomeno è molto meno presente, tanto che a prescindere dal risultato stagionale a fine campionato fioccano sempre gli applausi. Ma sui numeri la differenza col Leeds non sembra sostanziale, anzi. Se consideriamo i confort dello stadio e la popolazione della cittadina inglese i numeri sono ampiamente paragonabili. E’ vero che i tifosi del Leeds stanno sopportando ben 12 anni di assenza dalla Premier e che hanno dovuto affrontare anche 3 campionati di Football League One, la nostra Serie C, ma nel complesso le cifre rimangono comunque ben lontane da quelle proposte da Zamparini.

Se ne facciano una ragione gli inglesi, stando ai criteri di Zamparini nemmeno Leeds è una grande piazza per il calcio. 

Mariano Calò

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico - 2 mesi fa

    Vorrei invitare tutti a stare buoni e sereni. La mia domanda è: se fossi tu il presidente del Palermo che faresti di diverso rispetto a Zamparini? provo a dare una risposta mia da Palermitano medio:
    1) intanto non ho i suoi soldi;
    2) con quello che guadagno, faccio fatica ad arrivare a fine mese anche perché se qualcuno se lo fosse dimenticato c’è ancora una crisi iniziata nel 2008 e tanti di noi, il posto di lavoro l’ha perso;
    3) come gestisci la tua famiglia? qualcuno che si permette a giudicare dall’esterno il tuo operato dove sicuramente economicamente “accatti e binni pi campare”…. come minimo “ci cafuddi”!!!
    4) quale storia hai economicamente parlando? sei passato dalla ferrari alla mercedes ? o spesso ti capita che non ti trovi i soldi della benzina per il motorino?
    A questo punto dico basta !!! mi avete stancato!!! Ma da dove venite?? Che pretendete???
    Zamparini è un padre padrone e non vuole perdere !! Se compra un giocatore vuole che il suo allenatore lo valorizza bene, perché il suo mestiere è quello di “accattare e binnere” Chiaro??
    Ciò posto, lunedì ci vedremo con la fascia ROSANERO al collo la 1000 partita del Palermo in serie A . Con i miei 60 anni devo dire che dopo la serie B, serie C. radiazioni ecc. mi godo la mia squadra e spero faccia piangere il Torino, ed aggiungo che mai…mai..mai..prima di Zamparini ho visto tanti campioni in campo…posso testimoniare a me stesso di aver visto “il Calcio a Palermo” non nominando i vari calciatori che sono venuti in città; aggiungo…. quanti ne vediamo in televisione solo perché sono stati a Palermo??? Di questo io sono ORGOGLIOSO!! Sono un lecchino di Zamparini??? Io dico di no!! Io mi vedo la mia squadra ..piango e gioisco…. e tifo per Lei.
    Vedremo un giorno cinesi , americani, arabi, messicani guidare il Palermo? Per me va bene…basta che nella Nostra Città si veda almeno quello che Zamparini ci ha dato. Punto e Basta.
    P.S. Per “Iachino” buttato fuori dall’Udinese vi stracciate le vesti??? Io me ne frego, voglio solo che il Palermo batta l’Udinese quando li incontriamo.
    Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. salbar - 2 mesi fa

    Zamparini attua la tattica di mescolare solenni balle a informazioni vere, ecco perché il fiume di notizie che eroga scorre senza incepparsi. Bisognerebbe andare a fondo sulle voci di bilancio e sulle transazioni effettuate negli anni per acquistare giocatori all’estero. Ricordo ancora un’intervista a proposito dell’acquisto del giovane Joao Pedro (il brasiliano che adesso è a Cagliari) che il nostro presidente dichiarò di avere pagato un botto (cinque o sei milioni di euro) e che praticamente non giocò mai. Per lo meno dubbie sono poi le transazioni per l’acquisto di Dybala (12 milioni!) e Pastore che infatti hanno generato strascichi sospetti con gli intermediari. In fondo, per rispondere alle valutazioni di Zamparini a proposito della piazza di Palermo, basterebbe chiedersi come fanno Chievo e Atalanta, con ricavi inferiori a quelli del Palermo e presidenti non certo ricchi come Squinzi, a sostenersi con dignità in serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nick - 2 mesi fa

    Parliamo dello stesso che ha detto che non può tenere i campioni perché non fa CENTOMILA abbonati
    Roba che manco il real e barca
    È lui che non merita un pubblico paziente come quello nostro in altre piazze lo assicutavano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vincenzo palumbo - 2 mesi fa

    Presidente quello che si semina si raccoglie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CNPA - 2 mesi fa

    non capisco questa vostra campagna denigratoria nei confronti del presidente. quello del leeds è stato solo un pretesto per dire che a palermo non siamo un grande pubblico perchè si presentano poche persone se si va male, vi ricordo che in b c’era il deserto allo stadio e che in europa league non c’era un numero di spettatori adeguato…quindi zamparini ha ragione e basta e se volete un vero esempio guardate i dati del newcastle che è retrocesso in b inglese ma ha fatto lo stesso 33 mila abbonati. prima di pretendere cerchiamo di fare il nostro perchè l’amore per la maglia va oltre a tutto, anche ai risultati e si va allo stadio a prescindere da tutto. se volete contestare non è il modo giusto disertare lo stadio, anche se per me chi contesta zamparini è ignorante dei fatti. Se lui fa le plusvalenze lo fa solo per il bene del palermo altrimenti falliremmo in un anno visto che i nostri ricavi sono al di sotto dei costi, registrando ogni anno perdite di 15/20 milioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. spargi49 - 2 mesi fa

    Il Sig.Zamparini ha poco di che lamentarsi,essendo stato lui l’artefice del disamore dei Palermitani,anche se è vero che si vuole sempre di più,ma bastava comunicare meglio con i tifosi e dire chiaramente “io posso arrivare fin qui” invece di vantarsi “abbiamo costruito una squadra da Europa ,o siamo fra le prime 8″noi abbiamo conosciuto la C2 la C è 32 anni di B e il pubblico ha sempre seguito la squadra con passione,ma non si può sistematicamente vendere ogni anno i migliori e andare alla ricerca di nuovi fenomeni e avere lo stadio pieno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palermo1898 - 2 mesi fa

      Spargi 49 sei un Signore!!! Analisi impeccabile….perfetta!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy