Iachini: “Salvezza? Non mi piace pormi limiti”

Iachini: “Salvezza? Non mi piace pormi limiti”

“Il mio sogno, non proibito ma possibile, si chiama salvezza, prima la raggiungiamo prima possiamo provare ad alzare di qualche centimetro l’asticella”. Lo ha detto Giuseppe Iachini, intervistato da.

Commenta per primo!

“Il mio sogno, non proibito ma possibile, si chiama salvezza, prima la raggiungiamo prima possiamo provare ad alzare di qualche centimetro l’asticella”. Lo ha detto Giuseppe Iachini, intervistato da La Gazzetta dello Sport. Il tecnico del Palermo, reduce da una striscia di cinque risultati utili consecutivi, si è espresso sugli obiettivi della squadra. “Firmerei per la salvezza, ma non mi piace pormi dei limiti, del resto anche un anno fa non ci fermammo dopo aver centrato la promozione e tagliammo una lunga serie di record che impreziosirono il nostro campionato – ha dichiarato Iachini -. Quindi dico, andiamo avanti un metro dopo l’altro e poi vedremo quanti chilometri avremo percorso. Conosco le regole del mio lavoro ma sapevo pure che fino a quel momento la vittoria spesso era sfuggita per un soffio e per sfortuna e inoltre il presidente anche nei momenti critici mi aveva ribadito la sua stima e per questo dico che i risultati di oggi premiano in primis Zamparini”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy