Iachini: “Non c’era più condivisione piena di certi aspetti”

Iachini: “Non c’era più condivisione piena di certi aspetti”

Commenta per primo!

Beppe Iachini ha parlato a SportItalia del suo esonero da allenatore del Palermo. Il tecnico ascolano si è detto comunque soddisfatto del lavoro portato avanti in rosanero. “Non c’è molto da dire. Ci siamo lasciati bene, dopo due anni e mezzo di lavoro, capita anche nei matrimoni, capita ci sia un momento di non condivisione piena di alcuni aspetti, così nel calcio ci si lascia. Rimane il rispetto e il rapporto di questi anni di conoscenza. In due anni e mezzo sono state fatte cose positive. Splendida cavalcata promozione, tanti record che rimangono, soprattutto uno grande campionato lo scorso anno e la valorizzazione di tanti ragazzi. Anche giovani. Sapevamo di dovere partire con qualche difficoltà, erano partiti in tanti ma arrivati anche alcuni altri, dovevamo avere tempo per mettere l’auto in carreggiata, però avevamo gli stessi punti rispetto all’anno prima. Gilardino stava crescendo di condizione, qualche problemino ma non sono andato via per la classifica. Mi fa piacere dirlo, il rapporto è sempre stato ottimo. Sono convinto che continueranno a fare bene. La soddisfazione è aver fatto un grande lavoro. Un perché, in particolare, non c’è. Avevamo subito un grande ringiovanimento dell’organico, con pazienza avremmo fatto di meglio. Auspicavo ovviamente di continuare, ma auguro a tutti di fare bene”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy