Iachini: “Mio passato da calciatore al Palermo? Perinetti è stato fondamentale”

Iachini: “Mio passato da calciatore al Palermo? Perinetti è stato fondamentale”

Il tecnico del Palermo, Giuseppe Iachini, è stato intervistato da Calcio2000: oggetto di discussion anche la sua esperienza in Sicilia da calciatore. Il mister marchigiano passò al.

Commenta per primo!

Il tecnico del Palermo, Giuseppe Iachini, è stato intervistato da Calcio2000: oggetto di discussion anche la sua esperienza in Sicilia da calciatore. Il mister marchigiano passò al Palermo nel 1994, dove rimase per due stagioni. “Ho ottimi ricordi della Fiorentina. E anche di Carlos Dunga. Sono stati anni belli. E l’ambiente ancora oggi lo ricordo con affetto. Giorgio (Perinetti, ndr) fece una pressione importantissima su di me e sulla società per convincermi ad andare via dalla Fiorentina. È stato molto importante per farmi andare al Palermo – ha dichiarato Iachini -. Avevo finito da poco il ritiro con la Fiorentina (sorride, ndr). La società non aveva grandi possibilità, c’era però la volontà di fare le cose per bene. Poi il Venezia, dove organizzavo i finti litigi con Novellino? Ogni tanto, per cercare di scaldare la settimana. Per arrivare alla partita con la carica giusta. Con il mister abbiamo avuto un grande rapporto, era sempre prodigo di consigli. Si era creato un grande feeling. E oltre, me, a dare una mano al mister era bravissimo anche Gianluca Luppi. Festeggiare la promozione in Laguna è stato qualcosa di bellissimo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy