Gazzetta: “La storia di Matheus Cassini. Scuola, cifre, numeri e origini calabresi. Tutto sul nuovo talento del Palermo”

Gazzetta: “La storia di Matheus Cassini. Scuola, cifre, numeri e origini calabresi. Tutto sul nuovo talento del Palermo”

L’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ punta i riflettori sul nuovo talento atteso al Palermo. Il suo nome è Matheus Cassini, punta del Corinthians che per una cifra vicina 1,5.

Commenta per primo!

L’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ punta i riflettori sul nuovo talento atteso al Palermo. Il suo nome è Matheus Cassini, punta del Corinthians che per una cifra vicina 1,5 milioni di euro sbarcherà in Sicilia per provare a non far rimpiangere la cessione di Paulo Dybala, ormai della Juventus. Ecco la scheda fornita dalla rosea.

“Un giocatore di stile e temperamento tipicamente sudamericano. Questo è il ritratto di Matheus Cassini, neoacquisto del Palermo. Cassini, brasiliano di San Paolo con passaporto italiano (bisnonno di Cosenza), è un ragazzo di 19 anni cresciuto nel vivaio del Corinthians, che ha una delle tifoserie più appassionate, per cui la principale caratteristica di un calciatore cresciuto in quest’ambiente deve essere la grinta.

Al club brasiliano percepiva poco più di quattro mila euro al mese. Il Corinthians aveva offerto 20 mila euro totali, poco meno di 15 mila euro mensili netti scontate le tasse. Proposta non accettata. Il suo procuratore conferma le cifre. Il fatto di non essere stato ancora utilizzato dal tecnico Tite nella squadra A del Corithians ha pesato anche nella decisione del suo assistito di andare al Palermo.

Nel sito del Corinthians che presenta la rosa viene inserito tra gli attaccanti ma in realtà è una mezzapunta. Gli piace partire da dietro e tirare in porta. È mancino, forte nello scatto verso la porta avversaria e può contare su un potente tiro. Si lancia verso i marcatori con sfrontatezza. Il prestigioso sito globoesporte.com lo ha incluso nella «nazionale» del campionato brasiliano 2014 vinto dal Corinthians e lo ha considerato il migliore della squadra campione.

Cassini è un paulista da ceto medio. Ha già finito l’ensino médio, corrispondente al liceo in Brasile. I genitori sono separati, lui vive con la madre. Fin dall’età di 12 anni è nel vivaio del Corinthians, suo unico club prima del passaggio al Palermo, dopo essere stato allievo della scuola privata di calcio curata dal professore Silvio che l’ha segnalato al Corinthians”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy