E’ il peggior Palermo? Di sicuro è quello dei record (negativi). Ecco i 6 terribili primati già raggiunti quest’anno

E’ il peggior Palermo? Di sicuro è quello dei record (negativi). Ecco i 6 terribili primati già raggiunti quest’anno

Mai nell’era dei tre punti a vittoria i rosanero avevano ottenuto risultati così negativi. Ecco le 6 preoccupanti statistiche.

1 Commento

PUNTI PERSI

Quello di oggi è uno dei peggiori Palermo della storia, almeno in Serie A.

In questo momento si tratta di un dato di fatto inconfutabile, ma la speranza è che presto le cose cambino e la squadra di De Zerbi possa trovare la forza di riscattare l’inizio di stagione disastroso. Quali problemi attanagliano la squadra rosanero? Lo ha spiegato l’allenatore in conferenza stampa. “Fragilità mentale? Sì, può essere, però tutto parte dalla consapevolezza di chi siamo oggi, di che forza abbiamo oggi. Se non prendi il gol stupido col Bologna magari la tieni in piedi e la puoi riprendere quella gara, oppure col Cagliari prendi due gol uno dopo l’altro. Un lato mentale c’è, ma non è una cosa nata oggi, l’anno scorso il Palermo ha passato 13 partite senza vincere. Questo non vuol dire che non mi prendo le responsabilità, però non può essere solo di una persona. I giocatori devono prendersi le responsabilità anche loro. Io dico a tutti negli spogliatoi che se perdi tutte le partite 4-5 a zero allora puoi pensarla in un certo modo, ma siccome perdiamo sempre di poco tutti devono prendersi le proprie responsabilità“.

In effetti le statistiche dicono che nessuna squadra ha gettato al vento così tanti punti dopo essere andata in vantaggio. I rosanero hanno incrementato il bottino col Bologna, trovando il gol con Nestorovski e finendo ancora una volta sconfitti. Sono ora 13 i punti sprecati dal Palermo da situazione di vantaggio, un record in questo campionato di Serie A.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 2 settimane fa

    ma di che ci si sorprende???sto palermo è figlio di una politica di disinvestimento in atto da anni
    ogni anno vende i pezzi migliori e o non li sostituisce proprio(ancora aspettiamo l’erede di dybala) o li sostiuisce con ragazzini presi da campionati improbabili che spaccia come fenomeni sperando di fare il 6 al superenalotto
    se non sculava con nestorosky saremmo a zero punti…
    un annata storta ci può stare ma dall’anno della retrocessione l’andazzo è sempre lo stesso
    se una squadra che incassa dai diritti quanto torino e samp se la deve giocare con piazze cenerentola tipo carpi e crotone vuol dire che c’è qualcosa che non va nella gestione e ancora peggio che ci sentiamo dire che la società è pure in passivo
    sullo sfondo l’ennesima presa in giro della vendita che annuncia regolarmente come fatta salvo poi insabbiare tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy