Dybala: “Miei modelli Messi, Riquelme e Ronaldinho. Champions League? Parlo del Palermo, sarebbe una mancanza di rispetto dire…”

Dybala: “Miei modelli Messi, Riquelme e Ronaldinho. Champions League? Parlo del Palermo, sarebbe una mancanza di rispetto dire…”

“A Palermo ho giocato da solo in attacco con Franco Vazquez, l’enganche. Ci piace giocare così, ci seguiamo in campo e ci conosciamo molto bene. So che il mio corpo non è usuale per un.

Commenta per primo!

“A Palermo ho giocato da solo in attacco con Franco Vazquez, l’enganche. Ci piace giocare così, ci seguiamo in campo e ci conosciamo molto bene. So che il mio corpo non è usuale per un centravanti, perché sono spesso più grandi fisicamente, ma la tecnica può esserci a prescindere. Quando ho iniziato in questa posizione all’Instituto grazie a Dario Franco, nessuno pensava che avrebbe funzionato. Il mio modello è Messi, è il miglior giocatore del mondo. Ma quando ero piccolo ammirato anche Riquelme e Ronaldinho”. Lo ha detto il Paulo Dybala, bomber del Palermo, intervistato ai microfoni di sofoot. “Champions o convocazione in Nazionale o Champions? Voglio entrambi. Se giocassi in Champions League, sicuramente avrei più possibilità di giocare in Nazionale. Ma sarebbe una mancanza di rispetto per il Palermo se dicessi di volere un altro club – ha aggiunto -. Io sono molto felice della mia posizione in Sicilia e sono soprattutto concentrato sulla nostra stagione. Abbiamo ancora molto da dimostrare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy