Dybala: “Ecco perchè ho detto no alla Nazionale italiana. Gattuso mi picchiava”

Dybala: “Ecco perchè ho detto no alla Nazionale italiana. Gattuso mi picchiava”

Le parole dell’attaccante bianconero, Paulo Dybala.

2 commenti

In un’intervista concessa a ‘La Repubblica’, l’ex giocatore del Palermo, Paulo Dybala, ha ricordato la sua esperienza trascorsa in Sicilia e ha spiegato il motivo per il quale ha rifiutato la Nazionale azzurra: “Mi sento al 100% argentino anche se ho sangue e passaporto italiano e polacco e anche se fisicamente, con questi occhi chiari, sembro straniero. Quando ho dovuto scegliere non ho avuto dubbi, io voglio giocare nell’Argentina e se non ci riuscissi dovrei farmi domande e non cambiare bandiera perchè in altre squadre c’è meno concorrenza. Non sarei felice in una Nazionale che non sento mia – ha dichiarato Dybala -. Gattuso? Mi ha insegnato a prenderle. In allenamento mi metteva trequartista e lui mediano: se lo saltavo, mi stendeva. Così ho imparato a gestire il contatto con gli avversari“.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vallyb77 - 1 anno fa

    no, non mi piace per niente. Non prevedo un grande futuro sportivo per lui, al massimo mi sembra pronto per raccogliere l’importante eredità gay della juventus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Manzella - 2 anni fa

    Che dire… profonda stima. In bocca al lupo campione

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy