Calciomercato Palermo: ufficiale, preso Roland Sallai. Il comunicato

La nota ufficiale del club di viale del Fante.

17 commenti

Il Palermo Calcio ufficializza Roland Sallai, secondo acquisto dell’estate rosanero, dopo l’ingaggio di Slobodan Rajkovic.

Calciomercato Palermo: formalizzato l’acquisto di Roland Sallai, dettagli e cifre

“In attesa delle visite mediche che verranno effettuate nei prossimi giorni, l’U.S. Città di Palermo ha formalizzato l’acquisto del talento ungherese Roland Sallai dal Puskas Academy. Operazione conclusa in prestito da 300 mila euro con un riscatto obbligatorio fissato a 2,5 milioni di euro“, si legge nella nota diramata dalla società.

“Rapido, tecnico e talentuoso. Uno dei giovani più promettenti in circolazione. Sono queste alcune delle qualità di Roland Sallai. Nato a Budapest il 22 maggio 1997, nonostante la giovane età già da tempo ha fatto conoscere a tutta l’Ungheria le sue doti. E, insieme a Norbert Balogh, è considerato uno dei calciatori più importanti per la Nazionale magiara. Centrocampista offensivo con propensione al gol, ha collezionato quasi 50 presenze nelle ultime due stagioni con il Puskas Academy. Squadra con la quale ha conquistato, tra le altre cose, la maglia della Nazionale maggiore. L’esordio, indimenticabile per lui, il 20 maggio 2016 contro la Costa d’Avorio. “Sarà il nostro futuro”, ha assicurato il ct Bernd Storck alla UEFA. Sallai ha inoltre guidato l’Ungheria al Mondiale U-20 nel 2015, dopo aver trascinato a suon di gol la Nazionale U-18 e quella U-19. I riflettori su di lui si sono accesi già nell’Ungheria U-15, quando alla Nike Premier Cup ha stupito tutti segnando e regalando giocate d’alta classe. Figlio d’arte, il padre Tibor è stato centrocampista. Lo zio Sandor, invece, è stato un difensore che ha vinto cinque campionati ungheresi e ha partecipato anche ai Mondiali di Spagna 1982 e Messico 1986. Il calcio, dunque, è nelle sue vene. E per Roland, una nuova avventura. Il Palermo lo aspetta”, recita la nota.

17 commenti

17 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aldo Costa - 2 mesi fa

    Se guardate il video questo ragazzo è bravissimo tocco di palla visione di gioco è velocità quello che non ho visto ai nostri giocatori de cosi di può chiamarli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aldo Costa - 2 mesi fa

    Guardando il video è un ragazzo diciannovenne che ah una bella visione di gioco e giovane ma sembra un veterano , ed ‘e ! Molto veloce ,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ustica_312 - 2 mesi fa

    Un giocatore molto giovane ma anche con molto talento che sposa le strategie di mercato del palermo. Pochi soldi ma tanta qualita’ anche se solo potentiale. Certo,non sono questi gli acquisti da garantire la permanenza in A. Ma questa non e’ , almeno per quest’anno , secondo me, l’obiettivo principale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Salvatore Milazzo - 2 mesi fa

    è arrivato il nuovo centravanti di sfondamento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. enzovinci121_168 - 2 mesi fa

    vorrei invitare tutti coloro che non hanno di meglio a cui pensare che stare a fare striscioni contro zamparini volantini e adunate a starsene al mare o a casa senza disturbare le persone che stanno lavorando nel Paleremo per il Palermo e per Palermo.
    Se non siete 50 e site 500 poco cambia Palermo provincia supere il milione di abitanti e alla maggioranza basta e avanza avere una squadra in serie A da 13 anni a questa parte che ha già dato tante soddisfazioni che ha un settore giovanile super e che è apprezzata anche a livello internazionale per aver prodotto tanti campioni.
    Certo non tutte le ciambelle possono riuscire con il buco e non tutti i ragazzi che arrivano possono diventare Dybala o Pastore ma io vedo una Società che continua a darsi da fare e cerca di proporre ragazzi di prospettiva, per me è già un orgoglio sapere che Palermo è una buona scuola. Non me ne frega niente di vedere per forza in rosanero giocatori strapagati che fanno 10 gol in un anno così come non me ne frega niente di vedere il Palermo che si qualifica per le coppe e poi puntualmente allo stadio non va nessuno. Se ci sarà da lottare per la salvezza pazienza se posi ci si salva come l’anno scorso diventa anche bello provare una gioia che una tranquilla salvezza non darebbe quindi alla fine vivere un campionato con l’ansia seppure non piace a nessuno può rivelarsi più coinvolgente di un campionato di metà classifica.
    Condivido pienamente la politica dei giovani e degli ingaggi pacati perché le cifre che si sentono per gli Higuain e i Pogba sono un’offesa alla dignità di chi percepisce 1000 euro al mese quando ci si arriva….la gente fa adunate perché vuole che qualcuno spenda i propri soldi per i pallonari e non fa le adunate per pretendere che la città sia pulita e che si facciano le politiche per il lavoro….siamo al paradosso….noi che non facciamo adunate siamo la maggioranza e richiediamo che sia rispettato chi sta lavorando nel Palermo e per il Palermo, Zamparini compreso. E’ lecito manifestare dissenso, per quanto per me e chi la pensa come me rimane totalmente ingiustificato, ma non si vada oltre e soprattutto non si abbia la prepotenza (da tipici siciliani) di imporre la cessione della società senza la volontà di chi la possiede e soprattutto senza presupposti. 15 anni di duro lavoro di sacrifici di soldi di tempo dedicato a questa società/azienda vanno rispettati anche quando non si è capaci di essere grati. Se domani un Frank Cascio reale capace e corretto dovesse essere davvero disponibile a prelevare tutto lo deve fare rispettando chi deve cedere e, soprattutto, attendendo che i tempi siano maturi senza (spero) ricorrere a manovre occulte compresa la fomentazione dei più facinorosi. In ogni caso chi come me ha apprezzato i risultati di questi 15 anni di gestione del club si aspetta che venga proseguito il percorso intrapreso perché a questi livelli di finanza per portare una società al fallimento basta un anno di errata gestione. Lazio, Parma, Fiorentina, Napoli e lo stesso Catania hanno insegnato che basta poco per smettere di essere nel calcio che conta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. peppe72.messin_303 - 2 mesi fa

      In sintesi il mercato di Zamparini per una retrocessione pilotata :
      Vende gli ultimi giocatori per fare cassa
      Abbassa il monte ingaggi
      Valorizza al massimo i diritti Sky
      Acquista giocatori sconosciuti , sperando di pescare un jolly nel mazzo
      Mette in bilancio , per il prossimo anno , il paracadute
      Solo a questo punto , dopo averci spremuto , vendera il Palermo . O quello che resta di una scatola vuota
      Chi tifa Palermo , a prescindere dalla serie A , di ribelli
      Chi ha esultato ai gol di Nuccio e Buoncammino non può rimanere indifferente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eugenio Imperatore - 2 mesi fa

    comincia a muoversi qualcosina speriamo che siano all altezza del campionato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Michele Consiglio - 2 mesi fa

    Quello che molti sembrano non capire è che, per quanto possa essere un buon calciatore (lo sarà sicuramente), si tratta di un diciannovenne UNGHERESE che si catapulta in una realtà che non conosce assolutamente, usi, cibi, lingua, etc. Già sarebbe difficile l’innesto in una squadra collaudata, con un impianto ben definito… ma il Palermo, attualmente, cos’è? Per questo il Sassuolo è un esempio. Basi della squadra rigorosamente italiane, giovani e d’esperienza, e innesti di pochi giovani stranieri da far crescere e maturare. Come il Palermo del primo Zamparini, quello che si faceva amare e rispettare da tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. nick - 2 mesi fa

    qui pare che lo facciano di proposito per fare incazzare i tifosi
    si chiedono acquisti pronti che si rischia la serie A seriamente visto che abbiamo perso tutti i senatori e quello che fa??
    continua a ingaggiare stranieri assolutamente non pronti per la serie A
    che dire pare un suicidio assistito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Rosario Houdini Cerro - 2 mesi fa

    Ora voglio zuccherai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gaetano Giardina - 2 mesi fa

    Chiunque arriva e più forte dei pacchi dello scorso anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonello Provenzano - 2 mesi fa

      La tragedia è se poi ci si trovi a rimpiangere chi abbiamo già. Negli ultimi anni tutti i nuovi arrivi sono stati deludenti, a dir poco: quindi questo sillogismo non regge

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Claudio Iemmola - 2 mesi fa

      dove sarebbe il sillogismo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Francesco Chiazzese - 2 mesi fa

    Champions a nostra portata!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Davide Battaglia - 2 mesi fa

    Io credo che chiunque arrivi sia più forte di quelli che abbiamo x ora..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gaia Padrenostro - 2 mesi fa

    Ma CU cazzu è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Antonello Provenzano - 2 mesi fa

    Possiamo seriamente rilanciare le nostre ambizioni per lo scudetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy