Calciomercato Palermo: Gilardino è un’idea del Pescara per il dopo-Lapadula, la situazione

Calciomercato Palermo: Gilardino è un’idea del Pescara per il dopo-Lapadula, la situazione

Zamparini: “Quale sarà il futuro di Gilardino? Non so. Dovesse partire, compreremo un altro attaccante ugualmente valido”

2 commenti

Chiudere con la Serie A solo dopo che la casella dei gol siglati segnerà 200.

Alberto Gilardino è stato chiaro, parlando del proprio futuro. Tra quattro settimane compirà 34 anni, ma non si sente né vecchio né bollito. Vuole almeno altri due anni giocati ad alti livelli e soprattutto, vuole continuare a… suonare il violino. Almeno dodici volte ancora, per raggiungere quota 200 reti nel massimo campionato italiano (si trova attualmente a quota 188). Raggiungerà questo traguardo da attaccante del Palermo?

“Non so, vedranno Foschi e l’allenatore”, ha risposto Zamparini che ha anche spiegato come “qualora dovesse andar via, il bomber ex Guanzhou verrà sostituito adeguatamente”. La premessa doverosa è che Gilardino ha un contratto di altri due anni coi siciliani e non ha assolutamente comunicato alla società di voler andar via. Però intende guardarci chiaro. Vuole capire che ruolo interpreterà nella squadra che verrà, perché spererebbe di essere ancora protagonista. Per ricevere una risposta certa, dovrà attendere ancora un po’, ma la sensazione è che la priorità assoluta – quanto a gerarchie tecnico-presidenziali – dovrebbe averla il trio Nestorovski-Trajkovski e Balogh, a cui si aggiungeranno due giovani che Foschi metterà a disposizione dell’organico. E Gilardino? A quel punto il classe ’82 potrebbe fare la fine di Sorrentino e Maresca, anche se sarebbe sbagliato parlare di destino identico. Gli appena citati ex senatori rosanero sono andati via a zero, poiché il loro contratto era di fatto scaduto. L’ex campione del Mondo, invece, ha un rapporto ufficiale con la società di viale del Fante e, per prelevarlo da Palermo, sarà necessario versare una cifra (fin qui non specificata) nelle casse del club.

A farlo, secondo alcune indiscrezioni rimbalzate nelle ultime ore, potrebbe essere il Pescara del patron Daniele Sebastiani, promosso in A meno di una settimana fa. Gli abruzzesi sanno che perderanno il terminale offensivo di riferimento (Lapadula andrà via e, probabilmente, si accaserà al Napoli), così serve il centravanti che possa far felice Massimo Oddo. L’allenatore del Delfino ha un legame stretto con Gilardino, essendo entrambi campioni del Mondo 2006 e campioni d’Europa con il Milan (Champions League del 2007). Al momento, quella del Pescara è solamente un’idea, però è certo che si incontrerà col Palermo per ufficializzare il riscatto – obbligatorio – di Benali (un milione nelle casse dei rosa) e per discutere del futuro di Gaston Brugman (il Palermo ha un’opzione per il riscatto). Si parlerà anche di Gilardino?

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Paciotto - 12 mesi fa

    Accostare Gilardino al Pescara SOLO picchi vinciu il Mondiale con Oddo è geniale. Allora può essere che viene Totti qua. Ha vinto il Mondiale con Gilardino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Roberto Lo Porto - 12 mesi fa

    Se loro ci danno lapadula va bene xD

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy