Belotti: “Modelli? Ne ho sette, ma solo uno è il mio idolo. Palermo, spiace non giocare sempre…”

Belotti: “Modelli? Ne ho sette, ma solo uno è il mio idolo. Palermo, spiace non giocare sempre…”

“Il mio idolo resta Shevchenko. Poi Torres, anche se è un po’ in declino. Mi piacciono inoltre Aguero e Suarez. E, anche se sembra banale come risposta, ovviamente Ronaldo e Messi, due.

Commenta per primo!

“Il mio idolo resta Shevchenko. Poi Torres, anche se è un po’ in declino. Mi piacciono inoltre Aguero e Suarez. E, anche se sembra banale come risposta, ovviamente Ronaldo e Messi, due extraterrestri. Senza dimenticare Ibrahimovic. Mi piacerebbe, un giorno, giocare al fianco di uno di loro”. A dirlo è Andrea Belotti, centravanti del Palermo, intervistato ai microfoni di Lapresse. “Fatico a ritagliarmi spazio in rosanero? Sicuramente un po’ spiace, come spiacerebbe a chiunque. Giocare è la cosa più bella per un calciatore. Quanto ai complimenti, li prendo come uno stimolo per migliorare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy