Bad Kleinkirchheim, giorno 3: Morganella sprinta, la fascia da capitano si avvicina. Goldaniga verso il recupero, Foschi-Zamparini…

Nella terza giornata del ritiro in Carinzia il temporale non dà tregua ai rosa di Ballardini: l’ultimo a mollare è lo svizzero, primo candidato alla fascia da capitano. Il classe ’98 dimostra di essere già all’altezza della situazione. Mentre il classe ’93…

2 commenti

Bad Kleinkirchheim (dai nostri inviati) – Davide Ballardini, i suoi uomini e i giornalisti ad assistere agli allenamenti. Nessuna ulteriore presenza alla SportArena di Bad Kleinkirchheim nei primi tre giorni di ritiro estivo.

di Claudio Scaglione

A differenza di quanto avvenuto negli anni scorsi, infatti, né il presidente Zamparini (con il suo braccio destro, Angelo Baiguera), né il direttore sportivo in carica si sono fatti vedere dalle parti del centro sportivo austriaco. Entrambi, del resto, hanno altri compiti – non di semplice realizzazione – da svolgere. Il primo è in trattativa con due gruppi per la cessione delle quote societarie, il secondo si mantiene nella zona nevralgica del calciomercato per completare le prime operazioni in entrata dopo aver raggiunto l’accordo col Siviglia per il passaggio di Vazquez in Andalusia.

Alternative – Dirigenti o meno, a Ballardini interessa esclusivamente la crescita del gruppo di cui è allenatore. Sotto la pioggia battente della Carinzia, i rosanero hanno avuto i primi approcci con la tattica e con le alternative al 4-3-3 varato di fatto nella giornata di martedì (qui i dettagli). In uno dei primi test-match in famiglia è arrivato il primo sigillo di uno dei pochi volti nuovi della squadra, Ilija Nestorovski: l’ex Inter Zapresic, liberandosi di fronte al portiere avversario, ha sfruttato a dovere un cross basso di Morganella.

VIDEO, ritiro Palermo: sintesi partitella in famiglia, i gol di Nestorovski e Balogh

Capitano in pectore – Ecco, proprio Morganella sembra aver attirato le attenzioni di tutti i presenti (compagni e addetti ai lavori) per spirito di abnegazione, disponibilità al sacrificio e corsa a tutto campo. Un senatore in pectore, se non il calciatore attualmente in pole position per indossare la fascia da capitano dei rosanero nella prossima stagione. Non dovessero esservi ulteriori stravolgimenti nelle gerarchie dell’organico, il classe ’89 (sotto contratto coi siciliani dal 2009) avrà la meglio su Andelkovic, Rispoli e Vitiello.

Recupero e conferma – Se per Morganella si tratterà del settimo campionato disputato con addosso la maglia del Palermo, per Goldaniga dovrebbe essere la terza stagione all’ombra del Monte Pellegrino. I rosanero sembrano intenzionati a dare un segnale forte trattenendo il centrale classe ’93 su cui è forte l’interesse di alcune squadre della Serie A (tra cui il Sassuolo). Il difensore ex Perugia e Pisa sta recuperando la forma dopo una stagione particolare soprattutto sul piano umano. Nei prossimi giorni lo si vedrà maggiormente coinvolto nelle partitelle e negli esercizi di tattica di Ballardini.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. joerosanero - 3 mesi fa

    morganella capitano?ora si sta esagerando!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Amedeo Portanova - 3 mesi fa

    Una volta i nostri capitani si chiamavano Corini, Liverani, Miccoli…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy