Amelia”Non credevo di essere disoccupato”

Amelia”Non credevo di essere disoccupato”

“Se mi aspettavo ad ottobre di essere disoccupato? Disoccupato è una parola grossa. Personalmente sto bene a casa, la mia famiglia mi sta vicino, gestisco una società sportiva e mi.

Commenta per primo!

“Se mi aspettavo ad ottobre di essere disoccupato? Disoccupato è una parola grossa. Personalmente sto bene a casa, la mia famiglia mi sta vicino, gestisco una società sportiva e mi diverto con i miei ragazzi. Insomma, io il mio lo sto facendo. Il calcio giocato è un’altra cosa, ma se le condizioni sono queste è giusto che io stia a casa”. Lo ha raccontato l’ex portiere di Palermo e Milan, Marco Amelia, ai microfoni di Sportitalia. “In questi mesi ho ricevuto delle offerte, magari mi aspettavo maggiori opportunità anche perché non si doveva pagare il cartellino e io non ho mai fatto problemi per i soldi – ha aggiunto l’estremo difensore classe ’82 -. Tante proposte dall’estero, qualche discorso con club italiani, ma finora nulla di fatto e non per questioni economiche”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy