Spagna, il neo-c.t. Hierro si presenta: “Faremo un gran Mondiale, abbiate fiducia”

Spagna, il neo-c.t. Hierro si presenta: “Faremo un gran Mondiale, abbiate fiducia”

Le parole del nuovo c.t. della Spagna Fernando Hierro a margine della prima conferenza stampa

di Mediagol22

L’imminente esonero di Julen Lopetegui, accordatosi con il Real Madrid a seguito del rinnovo del contratto con la Spagna, ha condotto alla vigilia dell’inizio del Mondiale Fernando Hierro sulla panchina della ‘Roja‘.

Russia 2018, Spagna: Hierro è il nuovo c.t. della ‘Roja’, venerdì esordio al Mondiale

Il nuovo commissario tecnico in carriera può vantare soltanto una esperienza come vice-allenatore di Carlo Ancelotti al Real Madrid e una stagione come tecnico del Real Oviedo, tuttavia egli conosce bene l’ambiente in quanto è direttore sportivo della RFEF (Federazione calcistica spagnola) ed era già presente nella delegazione per Russia 2018.

Un anno a Oviedo, un altro come secondo al Real Madrid e 30 anni da calciatore” – Fernando Hierro racconta così, a margine della sua prima conferenza stampa, il trascorso sul terreno di gioco – “Quando mi è stato proposto di diventare c.t. ho pensato che si trattava di affrontare il problema, non di capirlo. Il presidente mi ha detto ciò che sarebbe successo, io avevo tre alternative e ho scelto la terza: restare e fare un passo avanti. Non mi sarei mai perdonato una risposta negativa“.

Da direttore sportivo della federazione a commissario tecnico della ‘Roja’ a Russia 2018, Fernando Hierro è pronto a fare il suo esordio.

Guidare la Spagna al Mondiale è una sfida bella e appassionante, accetto questa responsabilità con coraggio. Siamo un gruppo che lavora insieme da tanto tempo. Non posso tradire la fiducia degli spagnoli. Non si può cambiare in due giorni qualcosa su cui si è lavorato per due anni, quindi non cambieremo niente. Ho un gruppo fantastico e l’unica cosa che posso chiedere ai miei calciatori è la personalità. Sono convinto che faremo un gran Mondiale. Nessuno deve dubitare delle capacità e dell’implicazione dei nostri giocatori. Ho parlato con la squadra e ho detto a tutti che dobbiamo seguire il nostro sogno“.

La Spagna del neo-c.t. scenderà in campo venerdì nel match contro il Portogallo, valevole per la prima giornata della fase a gironi di Russia 2018:
Non penso a niente che non sia l’esordio al Mondiale col Portogallo. Questa è la mia prossima sfida. Siamo concentrati e vogliamo fare un grande torneo. Dobbiamo superare la prima fase del Mondiale e vincere tre partite. Dobbiamo essere positivi e pensare solamente al Portogallo. Voglio una squadra che giochi bene e che possa competere con tutti“.

Fernando Hierro ha parlato anche del suo precedessore Julen Lopetegui:
Gli faccio i miei migliori elogi e gli auguri per la sua nuova avventura. Abbiamo parlato da amici e ciò che gli ho detto me lo tengo per me, lo conosco da tanto tempo. I giocatori sono preparati e hanno grande voglia. Ho ricevuto un feedback fantastico da tutti. Ho trovato un gruppo coeso e maturo, la Spagna sa cosa l’aspetta e sa dove vuole arrivare. Abbiamo una grande opportunità dinanzi a noi. Dobbiamo cambiare il chip e lottare per il Mondiale, mostrando la nostra maturità. La mia coscienza è tranquilla e ciò che ci aspetta è talmente importante che non possiamo pensare al passato. Ci sbaglieremmo se guardassimo indietro anziché in avanti. La nostra priorità deve essere il Mondiale, nient’altro.

L’ex difensore del Real Madrid, infine, è stato accostato a Zinedine Zidane, che come lui ha iniziato la sua carriera da allenatore come vice di Carlo Ancelotti:
Entrambi siamo arrivati quasi per caso. Firmerei per essere lo Zidane della Spagna, senza dubbio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy