Italia-Ucraina, Piccini: “Arrivare in Nazionale è un sogno. La convocazione? Mi ha contattato Zaza…”

Italia-Ucraina, Piccini: “Arrivare in Nazionale è un sogno. La convocazione? Mi ha contattato Zaza…”

Le parole del difensore del Valencia, all’esordio assoluto con la maglia azzurra

Giornata di esordi per la Nazionale guidata da Roberto Mancini.

Oltre a Nicolò Barella anche Cristiano Piccini, terzino del Valencia, è sceso per la prima volta in campo con la maglia dell’Italia, giocando pochi minuti nel corso della sfida amichevole contro l’Ucraina. Al termine del match il classe ’92 è intervenuto ai microfoni di Rai Sport, raccontando dell’emozione provato al momento dell’ingresso in campo: “Per ogni giocatore è un sogno arrivare in Nazionale, io l’ho conquistato dopo tanto lavoro e tanto sacrificio. Per me è una bella soddisfazione. Sono tanti anni che gioco all’estero, è una soddisfazione a livello personale e per la mia famiglia, che mi è sempre stata dietro, e per mia moglie“.

La chiamata in azzurro è arrivata decisamente a sorpresa, dal momento che il ct ha deciso di convocarlo in seguito all’infortunio di Danilo D’Ambrosio: “Avevo giocato la sera prima contro il Barcellona, poi al mattino dopo mi sveglio e trovo un messaggio da Zaza, gli avevano chiesto il mio numero dalla Nazionale. Mi ha chiamato il team manager, biglietto e sono partito subito“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy