Italia-Finlandia, Mancini: “Kean come Balotelli? Li trovo tutti io”. E su Quagliarella…

Italia-Finlandia, Mancini: “Kean come Balotelli? Li trovo tutti io”. E su Quagliarella…

Le dichiarazioni del ct dell’Italia, Roberto Mancini, al termine della vittoria sulla Finlandia

L’Italia batte la Finlandia nella prima partita di qualificazione a Euro 2020.

Ad aprire le marcature, Nicolò Barella al 7′ del primo tempo e a raddoppiare Moise Kean al 29′ del secondo tempo, diventando il primo “millennial”, ovvero nato nel 2000, a segnare un gol con la maglia della Nazionale e il secondo marcatore azzurro più giovane di sempre.

Intervenuto in conferenza stampa al termine del match, il ct Roberto Mancini, è stato sommerso dalle domande sull’attaccante della Juventus, rendendosi protagonista di un simpatico siparietto: “Kean il nuovo Balotelli? Li trovo tutti io. Potrebbero giocare insieme perché Kean, anche se il ruolo che gli è più congeniale è di prima punta, è giovane e può benissimo fare l’esterno destro o sinistro. Tra tre o quattro anni non so, ma per ora può giocare anche largo: per l’età che ha, fisicamente è devastante”.

Chiosa finale su Fabio Quagliarella, entrato a dieci minuti dal termine del match e resosi subito pericolosi: “Sta facendo un buon lavoro. Ha sempre lavorato bene per arrivare alla sua età ed essere nelle sue condizioni. E’ entrato in un momento dove le maglie erano un po’ più larghe. Nel primo tempo era un po’ più difficile, hanno cambiato il sistema di gioco dopo venti partite, nel primo tempo erano molto stretti”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy