Vidigal: “Napoli-Benfica? Il San Paolo sarà decisivo. Vi svelo pregi e difetti dei portoghesi”

Vidigal: “Napoli-Benfica? Il San Paolo sarà decisivo. Vi svelo pregi e difetti dei portoghesi”

L’intervista all’ex centrocampista portoghese del Napoli, José Luis Vidigal.

Commenta per primo!

Quattro anni trascorsi con la maglia del Napoli per l’ex giocatore José Luis Vidigal. Una piazza, quella partenopea, che è rimasta nel cuore del portoghese che mercoledì assisterà al ‘San Paolo’ alla sfida di Champions League contro il Benfica.

Un match insidioso per gli uomini di Sarri, che però potranno contare sulla spinta del proprio pubblico: “Il San Paolo aiuterà il Napoli a vincere contro il Benfica“. Ne è certo l’ex centrocampista, che ai microfoni de ‘Il Mattino’ ha espresso un suo parere sul prossimo impegno del Napoli: “Sarà una gara combattuta e dal punto di vista tecnico è giusto dire che avranno il 50% di possibilità ciascuno di battere l’altro. Sono due squadre che occupano non a caso posizioni di vertice nei rispettivi campionati“.

INSIDIA BENFICA – “Il Benfica è primo in classifica in campionato e non perde da 17 gare ufficiali. Ha esperienza e autorevolezza per affrontare al meglio gare come questa, senza paura e senza difendersi a oltranza. E’ forte pur avendo perso Renato Sanches e con Jonas infortunato. E’ una squadra che punta molto su tanti giovani interessanti. Non sarà per niente facile batterlo – ha ammesso Vidigal -. Pregi e difetti? La forza del collettivo e qualche grande individualità sono da temere. Il difetto sta nella fase difensiva, avendo una retroguardia formata da tanti giovani, una media di 21 anni, e il Napoli, che ha tanti calciatori offensivi molto forti, potrebbe sfruttare questo limite. Quale è il giocatore più pericoloso in questo momento? Mitroglu è tornato in forma, Pizzi non è più un ragazzino e sta avendo un ottimo rendimento. Chi, tuttavia, fa girare la squadra in modo straordinario è Fejsa, il centrocampista serbo che è fondamentale per gli equilibri, sia in fase attiva che passiva“.

EFFETTO ‘SAN PAOLO’ – ” Il Napoli mercoledì può vincere perchè gioca al San Paolo, e so bene che spinta può dare quello stadio pieno di tifosi. Per il Benfica sarà dura in un clima del genere, anche se è una squadra abituata a giocare con questo tipo di atmosfera. A Lisbona temono la squadra di Sarri, e non solo perché si tratta della Champions League. L’aspetto che mi appassiona è che il Napoli ha una sua identità precisa, è una squadra dove tutti sono importanti, non c’è spazio per gli individualismi – ha dichiarato -. In questo modo è molto più facile raggiungere gli obiettivi, avendo uno spirito collettivo così forte“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy