Arsenal-Napoli, Meret: “Ci voleva più coraggio. Serve un’impresa, ma ci crediamo”

Arsenal-Napoli, Meret: “Ci voleva più coraggio. Serve un’impresa, ma ci crediamo”

Il portiere degli azzurri ha parlato al termine della sfida contro i Gunners

Il Napoli crolla tra le mura dell’Emirates Stadium.

L’andata dei quarti di finale dell’Europa League ha visto gli azzurri impegnati nella complicatissima trasferta in casa dell’Arsenal, alla ricerca di una vittoria fondamentale per ottenere un vantaggio in vista del ritorno. I padroni di casa si sono imposti con il risultato di 2 a 0 grazie al gol di Aaron Ramsey e allo sfortunato autogol di Kalidou Koulibaly, che ha deviato in rete il tiro di Lucas Torreira. I Gunners sono stati più volte vicini addirittura a realizzare il terzo gol della partita, ma i partenopei sono rimasti a galla grazie alla splendida prestazione di Alex Meret: adesso gli uomini di Carlo Ancelotti dovranno compiere una vera e propria impresa per ribaltare il risultato e conquistare la qualificazione alle semifinali della competizione.

Arsenal-Napoli, Insigne ci crede: “C’è rammarico, ma al ritorno possiamo ribaltarla”

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match, Alex Meret, portiere del Napoli, ha parlato della voglia di completare la rimonta la settimana prossima al San Paolo e di riscattarsi dopo la brutta sconfitta subita questa sera a Londra. Queste le sue dichiarazioni: “È stato un primo tempo brutto, abbiamo fatto molti errori e siamo stati imprecisi. Ci voleva un po’ più di coraggio. Nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio, abbiamo avuto le nostre occasioni ed è mancato solo il gol. Non siamo stati molto lucidi. Dobbiamo ripartire dalla prestazione del secondo tempo e giovedì sono sicuro che andrà meglio. L’Arsenal è andato in difficoltà nelle palle in profondità, dovremo sfruttarle. Al San Paolo servirà un’impresa ma ci crediamo. I tifosi ci daranno una spinta, dovremo prepararla bene. Adesso c’è da cambiare subito atteggiamento, ripartire da zero già da domani. Ci dispiace ma teniamo testa alta e al ritorno daremo il meglio di noi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy