Morata: “Zidane mi ha detto che sarei stato importante qui. Critiche? Ecco cosa è cambiato”

Morata: “Zidane mi ha detto che sarei stato importante qui. Critiche? Ecco cosa è cambiato”

L’ex attaccante della Juventus: “In passato mi sarei chiuso in casa a leggere ed ascoltare le critiche nei miei confronti, adesso accendo la tv solo per vedere un buon film”.

Commenta per primo!

La Juventus prova a dimenticarlo godendosi il Pipita. E intanto lui, Alvaro Morata, prova a diventar grande nel suo nuovo club… che poi è anche il “vecchio”.

Otto i gol siglati in questo avvio di stagione per il centravanti spagnolo che ha disputato diciassette gare con i galacticos (11 in campionato, quattro in Champions League, una in Supercoppa UEFA e una in Copa del Rey).

In un’intervista rilasciata a Jugones, il classe ’93 ha parlato anche del suo ritorno al Real dopo l’esperienza alla Juventus. “In passato mi sarei chiuso in casa a leggere ed ascoltare le critiche nei miei confronti, adesso accendo la tv solo per vedere un buon film – ha premesso Morata -. Sto giocando molto, ed è quello che mi era stato promesso dal mister. Non mi posso lamentare. Zidane mi aveva detto che sarei stato importante per il club e che avrei avuto molte occasioni per giocare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy