Juventus, Lippi: “Vi svelo il futuro di Allegri. Rigore negato al Milan? Ecco cosa penso”. E sulla Champions…

Juventus, Lippi: “Vi svelo il futuro di Allegri. Rigore negato al Milan? Ecco cosa penso”. E sulla Champions…

Marcello Lippi elogia Massimiliano Allegri e carica la Juventus in vista della sfida contro l’Ajax: “I bianconeri hanno tutte le carte in regola per vincere”

“Allegri via dalla Juventus? Credo proprio di no”.

Lo ha detto Marcello Lippi. L’ex commissario tecnico della Nazionale italiana, attuale direttore tecnico della Cina, intervenuto ai microfoni di Radio anch’io sport, è tornato a parlare del futuro di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus e sulle periodiche voci di un possibile arrivo di Zidane a Torino. Ma non solo.

“Allegri si trova molto bene a Torino, è stimato, sa che trovare un’altra Juve non è semplice. Il rapporto che ha con i giocatori e con l’ambiente è fantastico. Andrà via quando penserà che sarà finito un ciclo, e alla Juve sembra che lavorino ogni anno per far durare di più questo ciclo. Finchè si può stare alla Juventus, uno ci deve stare. Secondo me Allegri ci starà il più possibile”.

MOISE KEAN – “La Juventus finora ha gestito il giovanissimo talento bianconero in modo perfetto e impeccabile. Adesso non so cosa succederà mercoledì sera, cioè se giocherà Ronaldo o meno, ma comunque andranno le cose il tecnico ha la consapevolezza di avere a disposizione un giovane che anche se gioca solo venti minuti fa sempre gol. E’ una carta da giocare”.

JUVENTUS-MILAN – Secondo me Fabbri ha perso un’occasione: dare un calcio di rigore contro la Juve sarebbe stato applaudito da tutta l’Italia calcistica, anche perché sembrava esserci. A tutti sembra esserci il rigore, ti danno la possibilità di andare a vedere e non lo dai? Ma dai un rigore contro la Juve, così tutti sono contenti. Mi sono meravigliato molto quando ho visto non dare questo rigore”.

CHAMPIONS LEAGUE – “La Juve ha tutte le possibilità di vincere la Champions. Da qualche anno è fra le 3 o 4 squadre che possono vincere, quest’anno di più, ha un valore aggiunto. Se tutti vanno al 100% anche Cristiano Ronaldo va al 100%”. Mai sottovalutare l’Ajax, però, qualcuno può pensare che aver avuto gli olandesi al sorteggio sia stata una fortuna. Io credo invece sia stato preso un avversario molto, molto difficile, uno di quelli che giocano un calcio che può mettere in difficoltà qualsiasi squadra in qualsiasi momento”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy