Fiorentina, Pezzella: “Astori manca ogni giorno di più, sarà per sempre il nostro capitano”

Fiorentina, Pezzella: “Astori manca ogni giorno di più, sarà per sempre il nostro capitano”

Le parole di German Pezzella, che ha da poco ereditato la fascia di capitano della Fiorentina dall’infortunato Milan Badelj

Cinque vittorie consecutive da quel maledetto e tragico 4 marzo.

Una squadra rinata dal dolore la Fiorentina, che adesso sogna l’Europa League. Quota 47 punti in classifica, settimo posto raggiunto alla pari di Sampdoria e Atalanta con solo quattro lunghezze di svantaggio dal Milan sesto in Serie A: “Avevamo capito di dover dare più del massimo”.

A raccontarlo ai microfoni di Tuttosport è il difensore centrale German Pezzella che, con l’infortunio di Milan Badelj, sta indossando la fascia da capitano che è appartenuta prima ancora a Davide Astori: “Un grande onore ma quel che più conta è dare tutto per la maglia e aiutare i più giovani. Perché è stata durissima e lo è pure adesso: vai negli spogliatoi, in palestra e Davide non c’è, c’è la sua foto. Dopo i ko con Sampdoria e Verona vivemmo un momento difficile, l’ambiente era teso. Confidai a Davide la mia preoccupazione, lui mi rasserenò subito, da capitano vero. Per noi lo sarà sempre. Mollando, avremmo vanificato tutto quanto lui ha fatto e ci ha lasciato. La classifica dice questo: stessi punti di Atalanta e Samp, a 4 dal Milan. Ma niente tabelle, procediamo gara dopo gara guardando solo a noi stessi“.

Prossima fermata lo Stadio Olimpico. Ad aspettare i viola una Roma ferita dalla sconfitta in Champions League contro il Barcellona ma pur sempre molto pericolosa: “Risultato troppo pesante ma per la rosa che ha sarà contro di noi, ahimè, pronta e carica. La Roma è tra le squadre più forti d’Italia, quindi ci servirà una prestazione super”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy