Viviano cuore d’oro: partenza da Bogliasco in furgone per aiutare i terremotati

Viviano cuore d’oro: partenza da Bogliasco in furgone per aiutare i terremotati

Gesto di beneficenza dell’ex portiere del Palermo che da Bogliasco si è diretto verso il primo punto di raccolta per aiutare i terremotati del centro Italia.

2 commenti

Si ferma il campionato per la sosta in vista dei match delle nazionali, non si ferma la macchina della beneficenza per le zone colpite dal sisma delle scorse settimane.

Protagonista in una situazione diversa dal solito è il portiere della Sampdoria, ex estremo difensore del Palermo, Emiliano Viviano. Approfittando della sosta nazionali, il numero 2 blucerchiato ha dato l’appuntamento al centro sportivo di Bogliasco per raccogliere alimentari e beni di prima necessità da trasferire nelle zone colpite dal terremoto. Aderendo all’iniziativa dell’Arenbì Onlus e di alcuni amici della moglie Manuela Tosini, successivamente Viviano è partito in furgone alla volta del primo punto di raccolta per aiutare gli sfollati del centro Italia.

Secondo quanto raccolto da Sky Sport tanti sono stati i doni sistemati sul furgone del classe ’85, autista speciale per l’evento benefico. Diverse le città coinvolte da Genova a Chiavari, passando per Brescia, Bergamo e Roma. Un bel modo per l’ex portiere di Inter e Palermo di occupare le giornate senza la Serie A.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonello Provenzano - 4 settimane fa

    Mio fratello lo fa da due settimane e nessuno ne scrive un articolo: perché la normalità per un personaggio famoso diventa eccezionalità? Ci si attende che la fama disumanizzi la gente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Orsini - 4 settimane fa

    Poteva chiamare qualche giornalista in più…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy