PRIMAVERA: 1-0 e rosa qualificati, ok Pedro-Jara

PRIMAVERA: 1-0 e rosa qualificati, ok Pedro-Jara

Era la partita del dopo Roma, quel 4-0 in casa della Lazio non era stato digerito dalla squadra rosanero, abituata a giocarsela in tutti i campi dItalia fino alla passata stagione. La partita di oggi.

Commenta per primo!

Era la partita del dopo Roma, quel 4-0 in casa della Lazio non era stato digerito dalla squadra rosanero, abituata a giocarsela in tutti i campi dItalia fino alla passata stagione. La partita di oggi ha visto nei minuti iniziali la predominanza territoriale del Bari che nel primo tempo ha spinto in più di una occasione in avanti cercando il vantaggio. Al 39 minuto il giovane Gammone sbaglia un rigore in movimento, non approfittando dell’errore di schieramento della difesa rosa. Al 42 altra occasione per Gammone che spreca malamente tirando a lato. E la chiave di volta della partita. Un minuto più tardi, la Primavera del Palermo replica andando in vantaggio con una triangolazione orchestrata da uno splendido tacco smarcante di Martinez per Nappello e finalizzata da una potente e perfetta bordata di Maltese. Si va al riposo con un vantaggio pesante. Nel secondo tempo al 65 minuto il Palermo blinda la qualificazione raddoppiando con il brasiliano Joao Pedro che segna su punizione dal limite dellarea di rigore. Nel finale i rosa hano anche la possibilità di dilagare, ma Piazza manca il tre a zero colpendo il palo. Nella partita di oggi cera grande curiosità per lesordio di Celso Daniel Jara Martinez. Apprezzabile la gara del giovanissimo attaccante paraguaiano, che ha i meriti di aver propiziato lazione che ha portato al vantaggio dei suoi e i “demeriti” di aver fallito una buona occasione da gol nella ripresa, ma nel complesso la sua è da considerarsi una prestazione del tutto sufficiente. Laltra stellina rosanero, Joao Pedro, prelevato in estate dallAtletico Mineiro, ha giocato una buona partita. Dopo aver deluso un po le aspettative contro Roma e Napoli, oggi si è distinto per personalità e sprazzi di classe. Ha saltato luomo più di una volta e ha condito la prestazione con un bel gol. Si chiude, così la doppia gara di Tim Cup. Archiviata la qualificazione ora si pensa al campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy