Miura, amore infinito per il calcio: “Voglio giocare fino alla morte”

Miura, amore infinito per il calcio: “Voglio giocare fino alla morte”

L’attaccante giapponese ha espresso la sua voglia di continuare a giocare a calcio

Kazuyoshi Miura e il suo eterno amore per il calcio.

L’attaccante giapponese, attualmente in forza allo Yokohama FC, l’anno scorso aveva rinnovato il suo contratto all’età di 51 anni, e non sembra avere intenzione di smettere: lo ha dichiarato lui stesso nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni de L’Equipe, durante la quale ha espresso la voglia di continuare a giocare.

Queste le sue parole: “Ritiro? È il corpo che decide. Se sarò stanco al punto da non potermi allenare, sarà il momento. Ma oggi non riesco a immaginare di dire addio a 50 mila persone dentro uno stadio. Non mi interessa diventare allenatore, presidente, direttore sportivo o commentatore tv. Il mio unico desiderio è essere un calciatore. Fino alla morte se possibile. Quando morirò vorrei che si dicesse che è morto il calciatore Kazu Miura, non l’ex giocatore“.

Il classe ’67 è anche una vecchia conoscenza anche della Serie A, dal momento che ha vestito la maglia del Genoa nel corso della stagione 1994/1995, collezionando 21 presenze una sola rete segnata nel derby contro la Sampdoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy