Curiosità: guardalinee Cibali tifa Juve su Fb?

Curiosità: guardalinee Cibali tifa Juve su Fb?

Mediagol.it vi propone l’estratto di un interessante articolo apparso qualche minuto fa sull’edizione online de Il Fatto Quotidiano. Stamattina un nuovo caso ha rinfocolato le polemiche.

Commenta per primo!

Mediagol.it vi propone l’estratto di un interessante articolo apparso qualche minuto fa sull’edizione online de Il Fatto Quotidiano. Stamattina un nuovo caso ha rinfocolato le polemiche del dopo Catania-Juventus. Diversi utenti hanno notato la presenza su Facebook di un profilo intestato al guardalinee Luca Maggiani. Fin qui tutto normale; salvo che, tra le varie foto pubblicate sul profilo, ce n’era anche una più ‘compromettente’ delle altre: lo stemma della Juventus con le famose tre stelle (i 30 scudetti rivendicati da Agnelli nonostante la sentenza di Calciopoli). Una scoperta che ha scatenato le ire dei tifosi di mezza Italia (da Milano, sponda Milan e Inter, a Catania, passando per Napoli), che hanno letteralmente preso di mira la pagina Facebook in questione, tempestandola di insulti. Anche perché, nonostante la pronta smentita dell’Aia (Associazione Italiana Arbitri), il dubbio che la pagina fosse autentica resta: lo insinua il fatto che la creazione del profilo sia di vecchia data (risale al gennaio 2012), come anche la pubblicazione dello scudetto juventino (8 maggio scorso, in occasione della vittoria del campionato); e che tra le foto pubblicate ce ne fossero alcune di natura personale, di cui solo il diretto interessato (o comunque qualcuno a lui strettamente legato) può essere in possesso. Insomma, di sicuro la pagina non è stata costruita ad hoc per fomentare la polemica. Tutto, ovviamente, è stato rimosso pochi minuti dopo l’inizio del tam-tam sul web. L’Aia ha assicurato che il profilo non appartiene a Maggiani. Ma ormai il presidente Pulvirenti si era già lasciato andare a nuove, velenose dichiarazioni: “Ognuno è libero di tifare la squadra che vuole. Ma dopo quello che è successo ieri cosa dobbiamo pensare?”. Arrivando persino a chiedere la ripetizione della partita: “Visto che gli juventini sono convinti di vincere, rigiochiamola!”. Una proposta inattuabile, subito rispedita al mittente dal dg bianconero, Giuseppe Marotta (“Sarebbe assurdo”) e anche dal presidente degli arbitri, Marcello Nicchi (“Non è possibile”).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy