Curiosità: a Insigne negato l’accesso allo stadio

Curiosità: a Insigne negato l’accesso allo stadio

Curiosa disavventura quella capitata in questo periodo natalizio al fantasista del Napoli Lorenzo Insigne: il folletto napoletano, che aveva deciso di trascorrere le vacanze in famiglia, per non.

Commenta per primo!

Curiosa disavventura quella capitata in questo periodo natalizio al fantasista del Napoli Lorenzo Insigne: il folletto napoletano, che aveva deciso di trascorrere le vacanze in famiglia, per non perdere la migliore condizione fisica negli scorsi giorni aveva deciso di utilizzare lo stadio municipale di Frattamaggiore, ma giunto davanti all’impianto è stato bloccato dal custode, che gli ha chiesto se avesse l’autorizzazione per accedere ai locali. In seguito a una discussione, il custode ha chiamato il sindaco Francesco Russo, che ha provato a spiegare le sue ragioni a Insigne, che ha comunque deciso di desistere e ha lasciato contrariato lo stadio. In seguito, lo stesso sindaco ha fornito la sua versione dei fatti. Ecco le sue parole, riportate da “La Gazzetta dello Sport”: “L’estate scorsa, quando Lorenzo era ancora al Pescara, lo autorizzai a usare per un mese lo stadio per i suoi allenamenti; ovviamente gratis, mentre i cittadini che chiedono l’accesso devono pagare una quota. Stamane il custode non ha fatto altro che il suo dovere: occorre sorvegliare gli accessi all’impianto, nuovissimo e tra i migliori d’Italia, e quindi, quando si è presentato Insigne, gli ha chiesto se fosse autorizzato. In mancanza del permesso, mi ha chiamato al telefono e ci ha messi in comunicazione. A Lorenzo ho ripetuto che non c’erano problemi nel fargli usare l’impianto, come in passato, e che l’avrei anche autorizzato verbalmente. Ma mi è parso infastidito, risentito, ed ha preferito andare via. Mi spiace per la sua reazione, se è così suscettibile gli chiedo scusa; ma un campione deve anche rendersi conto che esistono regole da rispettare, specie quando si gestiscono impianti che appartengono alla collettività”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy