Cina, dopo i calciatori anche gli arbitri: Clattenburg corteggiato dai “milioni asiatici”

Cina, dopo i calciatori anche gli arbitri: Clattenburg corteggiato dai “milioni asiatici”

Milioni orientali anche per i direttori di gara? È un’ipotesi concreta: nei giorni scorsi corteggiato il fischietto britannico, Mark Clattenburg.

di Mediagol40, @Mediagol

E’ di poche ore fa l’annuncio dello Shanghai Shenhua sull’ingaggio di Carlos Tevez che lascia, dopo appena un anno e mezzo, il suo Boca Juniors per accasarsi in Asia, dove guadagnerà qualcosa come 40 milioni di euro all’anno per due anni.

Il calcio si sposta ad Oriente e a lasciare i palcoscenici d’Europa potrebbero non essere solamente i calciatori, bensì anche gli arbitri. È una prospettiva possibile, visto che la Chinese Super League punta a diventare un campionato di punta, investendo milioni e milioni non solo per ingaggiare i campioni e i tecnici vincenti. A lanciare l’allarme è il quotidiano inglese Mirror che annuncia un possibile colpaccio della lega cinese: Mark Clattenburg, infatti, avrebbe incontrato a Dubai il boss della CSL in occasione della nomina a miglior fischietto del mondo (dopo aver conquistato il titolo di numero 1 d’Europa) durante il Globe Soccer Awards. Nell’occasione, avrebbe ricevuto la proposta di dire addio alla Premier. Chi lo sa? Magari dopo i cinesi penseranno anche a Rizzoli e agli altri arbitri di punta del nostro calcio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy