Juve Stabia-Catania 2-1: le pagelle del match

Juve Stabia-Catania 2-1: le pagelle del match

1 Commento

Catania apatico e mai incisivo quello visto a Castellammare di Stabia, punito nel finale di gara da una pregevole conclusione al volo di Bombagi. Male, anzi malissimo la mediana, orfana di tre elementi, ma irriconoscibile sia nelle trame di gioco che nel movimento senza palla. Da apprezzare le prestazioni di Bergamelli e Calil, gli unici a salvarsi sul sintetico campano.

Bastianoni 6 – Incolpevole sulle reti avversarie.

Garufo 4 – Ma cosa gli viene in mente? Doppio sombrero ad un
minuto dalla fine, palla persa e avvio dell’azione che regala la vittoria ai campani. Perché tutto ciò?

Pelagatti 6 – Solita grinta e determinazione, ma stavolta non bastano. Copre bene su Gomez, ma è sul centrodestra che il Catania soffre maggiormente.

Bergamelli 7- Bergamelli fa le cose per bene, ed anche oggi è risultato uno dei migliori in campo. Preciso, pragmatico ed elegante. Il centrale di Pancaro non ha sbagliato un intervento, riuscendo ad abbinare qualità difensive ad un’impostazione da mediano.

Nunzella 6 – Nel primo tempo rimane bloccato e pensa più alla fase difensiva. Nella ripresa alza il raggio d’azione, ma la sua spinta non è determinante come in altre occasioni.

Lulli 5,5 – Ci mette determinazione e voglia, peccato che il tempismo degli inserimenti e la qualità delle giocate non lo sussistano.

Barisic 4 – Quale sarebbe il suo apporto? Egoista, sterile in area avversaria e impreciso… Mah

Agazzi 4,5 – Gioca a nascondino e la manovra etnea ne risente. Se il Catania risulta passivo e impotente, sicuramente qualche responsabilità è da attribuire al regista rossazzurro

Russo 4 – Dal suo lato c’è spesso un vuoto, soprattutto in fase di impostazione. Non garantisce l’appoggio nè ad Agazzi nè a Nunzella lasciando la mediana orfana di un uomo. Sporadici e
mai premiati i suoi inserimenti senza palla.

Calderini 5 – Poca qualità, discreta sostanza, ma prestazione nel complesso insufficiente.

Russotto 5,5 – Il suo ingresso dona fantasia e dinamismo, ma non trova mai la giocata da standing ovation. A tratti sembra eccedere nel possesso della sfera. Ogni tanto con qualche uno-due potrebbe avere la strada spianata.

Falcone 6 – Tanto sacrificio ed un assist al bacio per Calil. Partita di sostanza. Quello che serve lontano dal Massimino.

Di Grazia s.v.

Calil 6,5 – Segna il gol del pari e si sacrifica con un gran lavoro sporco. Inevitabilmente cala nella ripresa, dimostrando poca lucidità negli ultimi venti metri.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonello Provenzano - 2 anni fa

    Fanno sempre piacere le notizie del Gadania… ma davvero c’è un palermitano che si va a seguire la partita e poi da i voti?!? chi è questo malato?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy