Catania-Juve Stabia 3-1: buona la prima

Commenta per primo!

Catania 4-3-1-2: Pisseri, Nava, Gil, Bastrini, Djordjevic, Biagianti (Piscitella), Scoppa, Silva, Calil, Russotto (Di Cecco), Paolucci (Fornito) All. Rigoli A disp.: Martinez, Matosevic, Parisi, Bergamelli, Mbodj, Sessa, Di Cesso, Di Grazia, Anastasi, Barisic

Juve Stabia 4-3-3: Russo, Cancellotti, Morero, Amenta, Liotti, Salvi, Mastalli (Ripa), Zibert, Marotta (Rosafio), Del Sante, Lisi (Sandomenico) All. Fontana A disp.: Bacci, Mascolo, Petricciuolo, Atanasov, Izzillo, Esposito, Strianese

Ammoniti: Liotti, Morero, Salvi, Paolucci, Amenta, Bastrini, Zibert, Pisseri

Espulsi: Salvi

Marcatori: 19′ Lisi, 37′ Calil, 51′ Paolucci, Di Cecco

Inizio partita con i padroni di casa vicini alla rete del vantaggio con Calil la cui conclusione veniva respinta in calcio d’angolo da Russo. Dopo una prima fase in favore degli etnei, la Juve Stabia tirava la testa fuori dal guscio e alla prima occasione utile si portava in vantaggio con Lisi, bravo a sfruttare una dormita di Nava e Gil. La reazione del Catania si fa attendere, ma arriva al 37′ minuto con Calil che imbeccato da un lancio dalle retrovie riesce a superare il portiere avversario con un pallonetto chirurgico. La ripresa comincia con lo stesso spartito con cui si era chiusa la prima frazione. Il Catania spinge sugli esterni e la rete del vantaggio arriva grazie a Paolucci, puntuale e preciso nello sfruttare una palla vagante in area di rigore della Juve Stabia. Gli ospiti accennano una reazione più nervosa che organizzata, ma Pisseri e compagni controllano senza eccessivi patemi fino alla rete della sicurezza di Di Cecco. Nel mezzo l’espulsione per doppio giallo di Salvi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy