Catania-Foggia 0-1: prima vittoria per i rossoneri al Massimino

Catania-Foggia 0-1: prima vittoria per i rossoneri al Massimino

Il Catania cade in casa contro un Foggia concentrato e attento in fase di non possesso. Una prestazione gagliarda da parte dei rossazzurri, incapaci, però di esprimersi con la stessa continuità nell’arco dei novanta minuti.

Commenta per primo!

Catania 4-3-3: Pisseri, Parisi, Gil, Bergamelli, Marchese, Bucolo (Tavares), Scoppa, Biagianti, Russotto, Mazzarani (Pozzeon), Di Grazia A disp.: Martinez, De Rossi, Mbodj, Manneh, Djordjevic, Piermarteri, Di Stefano, Fornito, Barisic

Foggia 4-3-3: Guarna, Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin (Figliomeni), Agnelli, Agazzi, Deli (Gerbo), Chiricò (Sainz Maza), Mazzeo, Di Piazza A disp.: Tucci, Sanchez, Empereur, Dinielli, Vacca, Martino, Sicurella, Sarno, Pompilio

Marcatori: 47′ Gil (aut)

Ammoniti: Martinelli, Scoppa, Loiacono, Coletti

Quarta sconfitta consecutiva per il Catania che contro la prima della classe mostra voglia e determinazione, elementi che però non sono bastati per conquistare i tre punti. Primo tempo avaro di emozioni, con il primo sussulto che arriva al ventesimo quando è Di Piazza ad essere imbeccato perfettamente in area di rigore, ma davanti a Pisseri calcia a lato. La risposta del Catania è affidata a due inserimenti pericolosi di Mazzarani che però in entrambi i casi arriva scarico al momento della conclusione. L’episodio che sblocca il match arriva ad inizio ripresa sugli sviluppi di un calcio di punizione con la conclusione di Sarno deviata nella propria porta da Mazzarani. Passano pochi minuti ed è ancora il Foggia a sfiorare la rete, stavolta con Mazzeo, che da pochi passi spara alto. Il Catania si fa vedere dalle parti di Guarna alla mezz’ora quando sugli sviluppi di calcio d’angolo il pallone finisce la sua corsa sulla traversa. Nel finale succede poco, con i rossoneri attenti in fase di non possesso e il Catania stanco e inerme

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy