Catania-Foggia 0-1: le pagelle del match

Catania-Foggia 0-1: le pagelle del match

Prestazioni altalenanti per i rossazzurri che non riescono ad imporsi contro un Foggia organizzato e combattivo

Commenta per primo!

Sconfitta per il Catania che in casa viene battuto dal Foggia capolista. Sufficienza risicata per molti rossazzurri e una fase offensiva ficcante solamente a sprazzi

Pisseri 6 – Una sola parata di rilievo, qualche dribbling rischioso e stop.

Marchese 5,5 – Poca lucidità. E’ questo il problema principale del difensore di Delia che non riesce a ritrovarsi. La condizione fisica non sarà ottimale e probabilmente questo è uno degli aspetti che hanno determinato l’ennesima prestazione deludente

Bergamelli 6 – Soffre poco l’uno contro uno con Mazzeo. Mette la museruola al diretto avversario e tiene bene per tutti i novanta minuti

Gil 5,5 – Sfortunato, oggi, il numero sei che interviene in maniera maldestra sul calcio di punizione di Chiricò firmando un goffo autogol.

Parisi 5,5 – Male il primo tempo, molto meglio la ripresa.

Bucolo 5,5 – Grande determinazione e coltello tra i denti. Peccato che senza punte di ruolo sarebbero dovuti arrivare i suoi inserimenti, ma se ne sono visti troppo pochi.

Tavares 5,5 – Tocca pochi palloni e la sua prestazione risulta impalpabile.

Scoppa 5,5 – Errori a ripetizione nel primo tempo, un lieve miglioramento nei secondi quarantacinque minuti. Troppi inviti in profondità con palla alta e senza costrutto, in compenso qualche interessante apertura sull’esterno alla ricerca di Russotto.

Biagianti 5,5 – Stanco, ma mai domo. Il capitano corre e non si tira indietro, ma non riesce a farsi vedere con gli inserimenti in area di rigore avversaria.

Mazzarani 6 – Nel primo tempo si impegna nel ruolo di falso centravanti aprendo spazi e smistando il gioco. Spesso si trova a giocare lontano dalla porta, ma i compagni di reparto difficilmente aggrediscono l’area. Nella ripresa cala

Pozzebon 5,5 – Una rovesciata contrastata da Marchese e poco altro.

Russotto 6,5 – Il vero trascinatore dopo la rete del Foggia. Una scheggia impazzita che a volte inventa e a volte distrugge, ma almeno è un giocatore vivo

Di Grazia 5,5 – Effervescente e poco incisivo. Parte bene, ma poi si perde nei meandri della difesa avversaria. Nella ripresa avrebbe l’occasione d’oro, ma la fortuna non lo assiste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy