Catania-Akragas 0-1: Zanini gela il Massimino

Catania-Akragas 0-1: Zanini gela il Massimino

Un gol subito all’ultimo istante di gioco gela il Massimino e punisce oltremodo la formazione di Pino Rigoli

Commenta per primo!

Catania 4-3-3: Pisseri, Parisi, Gil, Bergamelli, Bastrini, Fornito (Piscitella), Scoppa, Biagianti, Di Grazia (Russotto), Calil (Anastasi), Paolucci. A disp. Matosevic, Nava, De Santis, Mbodj, Bucolo, Sessa, Di Cecco, Silva, Barisic All. Rigoli

Akragas 4-3-3: Pane, Scrugli (Riggio), Marino, Carillo, Russo (Coppola), Carrotta, Pezzella, Zanini, Salandria, Cocuzza (Longo), Gomez. A dip: Addario, Assisi, Sepe, Greco, Cochis, Garcia All. Di Napoli

Ammoniti: Di Grazia, Russo, Gomez, Bergamelli, Gil, Pane

Marcatori: Zanini

Zero punti e tanta sfortuna per il Catania che conclude la prima delle due gare consecutive casalinghe con tanto rammarico e con una rete subita al novantesimo sull’unica occasione avversaria. Primo tempo equilibrato con il possesso palla nettamente favorevole agli etnei, incapaci però di creare occasioni di rilievo dalle parti di Pane. Spina nel fianco per la difesa dell’Akragas è Di Grazia, scheggia impazzita tra i rossazzurri, capace di creare costanti pericoli per la retroguardia avversaria. Ad inizio ripresa era proprio l’esterno rossazzurro ad andare vicinissimo al gol del vantaggio con una traversa che ancora trema. Tante le occasioni create, con una rete annullata ingiustamente a Calil e due, tre circostanze favorevoli non concretizzata. La doccia fredda arrivava nel recupero, con la rete di Zanini che gelava il Massimino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy