Benevento, parla Ricci: “Palermo? C’è amarezza, abbiamo dominato. L’arbitro…”

Benevento, parla Ricci: “Palermo? C’è amarezza, abbiamo dominato. L’arbitro…”

Le dichiarazioni rilasciate dal jolly offensivo del Benevento: “Ci crediamo ancora, non siamo inferiori a nessuno”

Uno a due. E’ questo il risultato finale maturato domenica sera fra le mura dello Stadio “Ciro Vigorito”.

Una vittoria, quella conquistata dal Palermo di Roberto Stellone contro gli uomini di Cristian Bucchi, centrata grazie alle reti messe a segno da Ilija Nestorovski nel primo tempo e da George Puscas nella ripresa. A nulla è servito, invece, il gol siglato da Raul Asencio poco prima del triplice fischio.

Ospite di Ottogol, trasmissione in onda su Ottochannel, il jolly offensivo del Benevento Federico Ricci ha detto la sua sulla prestazione offerta dai sanniti in occasione della trentatreesima giornata del campionato di Serie B.

“Siamo scesi con la voglia di vincere a tutti i costi, purtroppo non ci siamo riusciti. C’è tanta amarezza, nel primo tempo abbiamo dominato e il gol di Nestorovski nel finale di frazione ci ha fatto andare negli spogliatoi con tanta rabbia. Anche nel secondo tempo la prestazione è stata più che positiva, ma non è bastato per evitare la sconfitta: questo è il calcio. Una sconfitta del genere però non ti demoralizza, anzi ti senti motivato perché ti rendi conto che non sei inferiore a squadre forti come il Palermo. E’ stata solo una serata storta, in cui la squadra non è riuscita a capitalizzare le tante occasioni da rete create. Le decisioni arbitrali? Beh, certamente in più di una circostanza ha lasciato andare”, sono state le sue parole.

“Ora ci aspettano cinque battaglie: dovremo cercare di fare quanti più punti possibili. Ci crediamo ancora, andremo a Verona per fare una grande partita. Avere i nostri tifosi dalla nostra parte ci rende ancora più forti. E’ stato bello l’applauso a fine partita col Palermo, perché vuol dire che, nonostante la sconfitta, hanno apprezzato la nostra prestazione. Per me è stato un anno di alti e bassi, adesso sto facendo bene e voglio continuare così. Posso dare ancora di più. Voto alla mia stagione? Preferisco darmelo a fine campionato. Io trequartista? Questo nuovo ruolo mi piace. Mi ci trovo bene, sulla trequarti è una zona dove posso far male agli avversari”, ha concluso Ricci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy