Serie A, Sampdoria: Di Francesco e l’emergenza risultati, la dirigenza blocca l’ex Palermo Rajkovic

Serie A, Sampdoria: Di Francesco e l’emergenza risultati, la dirigenza blocca l’ex Palermo Rajkovic

Il club blucerchiato, dopo l’inizio di stagione shock, prova quantomeno a rinforzare il reparto difensivo con l’ex centrale rosanero

Una Sampdoria davvero verso il baratro quella che ha appena iniziato la nuova stagione.

Il club blucerchiato è reduce da due sconfitte consecutive che sono risultate davvero ingombranti (7 reti subite e 1 realizzata in due gare) per una squadra che era partita con ben altre ambizioni. Il nuovo tecnico Eusebio Di Francesco è sembrato essere più che spaesato, il tempo per recuperare condizione e risultati non manca ma i tifosi spingono perché questo avvenga nel più breve tempo possibile. I tifosi della Doria si stringono per provare a incoraggiare una squadra che, in vista della trasferta di Napoli, deve ricompattarsi in primis come gruppo.

“Oggi come mai sentiamo nostro un dovere: fare quadrato. I discorsi stanno a zero. Ancora una volta occorre andare alle basi dell’ essere tifosi: sostenere. Supportare. Spingere. Ci ritroveremo prima dell’ importante trasferta di Napoli a Bogliasco, mercoledì”.

Le note vicende societarie legate alle cessione del club hanno influenzato e non poco i calciatori blucerchiati che vogliono vederci chiaro e capire chi ci sarà al timone del club: Massimo Ferrero oppure il gruppo con a capo Gianluca Vialli. Intanto l’attuale patron della Sampdoria non è intervenuto in modo concreto sul mercato e al momento non si è neanche concentrato sugli svincolati. Unica eccezione è stata fatta per l’ex Palermo, Slobodan Rajkovic, libero dopo il fallimento del club rosanero che potrebbe far la fortuna di Di Francesco. Come riporta l’edizione odierna de ‘La Stampa’ il difensore serbo, classe ’89, starebbe contrattando con la dirigenza ligure e nelle prossime ore dovrebbe firmare il suo contratto con i doriani.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy