Palermo, tifoseria da Serie A: passione ritrovata al “Barbera”, ed è boom anche in trasferta. I numeri

Palermo, tifoseria da Serie A: passione ritrovata al “Barbera”, ed è boom anche in trasferta. I numeri

Sono circa 200mila le presenze raccolte in questa stagione al “Renzo Barbera”: un numero che supera i dati relativi alle ultime due stagioni in Serie B

La miglior stagione dopo due anni

Il campionato di Serie D non è ancora ai titoli di coda, ma il Palermo ha superato già diversi record. Tra questi, anche quello relativo al numero di tifosi che hanno assistito alle gare del “Barbera” nel corso delle finora dodici sfide interne giocate. Duecentomila presenze, come rivela l’edizione odierna del quotidiano ‘La Repubblica’.

Quasi duecentomila spettatori dall’inizio dell’anno, abbonati compresi. Con un dato relativo ai soli
biglietti staccati di 67.995 tagliandi. È il termometro della passione rosanero che torna a crescere dopo una fase di calo. (…)  Già a metà stagione i rosanero hanno superato il numero complessivo degli spettatori presenti nelle ultime due stagioni. Negli ultimi due campionati di Serie B, infatti, il Palermo aveva messo insieme 169.077 spettatori l’anno scorso e 178.484 due stagioni fa. Per trovare un dato migliore a quello già raggiunto oggi a cinque partite casalinghe dalla fine del campionato bisogna risalire all’ultimo campionato di Serie A: in quel campionato, concluso poi con la retrocessione, a fine stagione gli spettatori passati dai tornelli di viale del Fante furono 250.876
 (ndr. Il Palermo deve giocare ancora cinque gare casalinghe)”.

Le casse del club del duo Mirri-Di Piazza, dati i prezzi popolari dei biglietti, non sorrideranno di certo come in altre categorie, ma l’obiettivo della società è riportare al “Barbera” i tifosi. E non solo. Sono tanti, infatti, i supporters che seguono la squadra di Rosario Pergolizzi anche in trasferta, e altrettanto numerosi i sostenitori delle compagini ospitanti, che non vogliono perdere l’opportunità di vedere il Palermo a casa loro. Ecco che, per questa ragione, le società istituiscono giornate speciali, sospendendo la validità degli abbonamenti e dei biglietti omaggio. Domenica, anche la Cittanovese ne approfitterà: chiunque vorrà assistere allo spettacolo dovrà pagare.

Cittanovese-Palermo, sfida in 15 minuti: i calabresi segnano più di tutti, i rosanero hanno una difesa invalicabile

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy