Palermo, il futuro degli under: prestiti e scadenze di contratto. La strategia del club rosanero. I dettagli

Palermo, il futuro degli under: prestiti e scadenze di contratto. La strategia del club rosanero. I dettagli

La società di viale del Fante inizia a ragionare sul futuro dei giovani presenti in rosa. Diversi andranno a scadenza, altri rientreranno nei rispettivi club di appartenenza

Un esercito a caccia di conferme. Tutti gli under del Palermo, di fatto, saranno liberi una volta finito il campionato. Chi perché tornerà alla base al termine dei prestiti e chi invece sarà svincolato, perché scadrà il contratto da dilettante“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia parlando dei progetti futuri del club rosanero. La squadra di Pergolizzi, in virtù delle regole che disciplinano il campionato di Serie D, ha fatto affidamento a diversi giovani. Al termine del campionato, però, diversi di loro vedranno scadere il contratto che li lega alla società di viale del Fante, ovvero Doda, Vaccaro, Ambro, Lucera, Marong, Ferrante e Lucca.

Per loro la conferma passa dalle prestazioni sul campo, ovvero sulla decisione da parte del Palermo di puntare su di loro in un’eventuale stagione da affrontare in Serie C. Al momento, chi sembra avere ottime chance di conferma è Doda, svincolato dalla Sampdoria. Per gli altri, invece, è tutto ancora in ballo, anche se chi finora non ha praticamente giocato (Marong e Ferrante) appare tagliato fuori in ottica futura“, si legge.

Discorso totalmente diverso, invece, quello dei calciatori giunti al Palermo in prestito da altre squadre. Il loro futuro, infatti, passerà delle decisioni che prenderanno i rispettivi club che posseggono i loro cartelli. Su tutti da valutare con estrema attenzione la situazione legata a Mattia Felici, attaccante classe 2001 di proprietà del Lecce, Manuel Peretti, difensore classe 2000 del Verona, e Christian Langella, centrocampista anch’esso 2000 del Pisa. Le società di Serie A non dovrebbero opporsi alla permanenza dei loro gioielli in Sicilia, mentre per quanto concerne Langella tutto dipenderà dalla categoria in cui militerà il club toscano.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 8 mesi fa

    E’ scontato da parte di tutti che con due tre innesti si punta direttamente alla B se non allo scudetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy